ANNE WALDMAN .. parole toste & tenere di un’altra BEAT .. ..

di Sandro Sardella

ANNE WALDMAN .. parole toste & tenere di un’altra BEAT .. ..

letture giovanili .. andati radicati amori .. “balla memoria balla” ..

talvolta dal cumulo .. dal bagaglio culturale .. riemergono perle

splendide di poesia .. da una piccola antologia .. BEAT Generation

67 poesie (I Miti Poesia – Ed. Arnoldo Mondadori – 1997) .. una

esilarante Anne Waldman con un tosto testo tenace provocatorio

.. ritmato come un manifesto politico .. un canto contro l’apatia

il consumismo i mali e gli imbrogli .. un afferrare il mondo al volo

tramite il linguaggio .. con parole toste e tenere di donna .. ..

da Donna che parla in fretta (1975)

perchè non ho saliva

perchè non ho robaccia

perchè non ho la polvere

perchè non ho quello che c’è nell’aria

perchè io sono aria

lasciate che vi tenti col mio magico potere:

sono una donna che grida

sono una donna di discorso

sono una donna di atmosfera

sono una donna sotto vuoto spinto

sono un donna di carne

sono una donna flessibile

sono una donna con i tacchi alti

sono una donna di stile alto

sono una donna automobile

sono una donna mobile

sono una donna elastica

sono una donna collana

sono una donna sciarpa di seta

sono una donna nonsoniente

sono una donna sotutto

sono una donna a giornata

sono una donna bambola

sono una donna sole

sono una donna tardo pomeriggio

sono una donna orologio

sono una donna vento

sono una donna bianca

SONO UNA DONNA LUCE D’ARGENTO

SONO UNA DONNA LUCE D’AMBRA

SONO UNA DONNA LUCE DI SMERALDO

sono una donna conchiglia abalone

sono una dona abbandonata

sono una donna confusa, la babelica donna

la donna aborigena, la donna latitante

la donna assente

la donna trasparente

la donna assenzio

la donna assorbita, la donna tiranneggiata

la donna contemporanea, la donna beffarda

l’artista in sogno dentro la sua casa

sono la donna gadget

sono la donna druido

sono la donna Ibo

sono la donna Yoruba

sono la donna vibrato

sono la donna ondeggiante

sono la donna sventrata

sono la donna con le ferite

sono la donna con le tibie

sono la donna che erode

sono la donna sospesa

sono la donna seducente

sono la donna architetto

sono la donna trota

sono la donna tungsteno

sono la donna con le chiavi

sono la donna con la colla

sono una donna che parla in fretta

acqua che pulisce

fiori che puliscono

acqua che pulisce al mio passaggio …

(traduzione di Massimo Bocchiola)

Anne Waldman (1945), poetessa, saggista, docente

universitaria e attivista politica, nel 1974 ha fondato,

insieme ad Allen Ginsberg, la Jack Kerouac School of

Disembodied Poetics presso il Naropa Institute di

Boulder, Colorado, dove tuttora insegna.

(Nelle Ed. Il Saggiatore : “The Beat Book” – Poesie e

prose della Beat Generation / Premessa di A. Ginsberg)

Daniele Barbieri
Un piede nel mondo cosiddetto reale (dove ha fatto il giornalista, vive a Imola con Tiziana, ha un figlio di nome Jan) e un altro piede in quella che di solito si chiama fantascienza (ne ha scritto con Riccardo Mancini e Raffaele Mantegazza). Con il terzo e il quarto piede salta dal reale al fantastico: laboratori, giochi, letture sceniche. Potete trovarlo su pkdick@fastmail.it oppure a casa, allo 0542 29945; non usa il cellulare perché il suo guru, il suo psicologo, il suo estetista (e l’ornitorinco che sonnecchia in lui) hanno deciso che poteva nuocergli. Ha un simpatico omonimo che vive a Bologna. Spesso i due vengono confusi, è divertente per entrambi. Per entrambi funziona l’anagramma “ride bene a librai” (ma anche “erba, nidi e alberi” non è malaccio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *