Antigone al cinema

due film (completi) su Antigone

I cannibali – Liliana Cavani

Antigone nel 1969, a Milano.
tempi tragici, con i morti che insanguinavano le strade, nel film le autorità non permettono la rimozione dei morti, devono servire da monito per tutti.
qualcuno si ribella alla non umanità del potere, storia antica, e sempre attuale, i giovani sopratutto sono i più disponibili a rischiare, hanno meno paura, meno da perdere.
ed è straordinaria l’attualità dell’Antigone di Sofocle, questa volta in un futuro che è oggi, un futuro possibile, dietro l’angolo.
bravissimi gli attori, tra gli altri Pierre Clémenti, Britt Ekland e Tomas Milian.
in certi momenti sembra di stare in un film di Elio Petri.
buona visione, non ve ne pentirete.

da qui

 

Antigone – Yorgos Tzavellas

Antigone è Irene Papas, in modo perfetto, Sofocle sarebbe stato contento.

sopra il film completo in lingua originale (con sottotitoli in inglese o spagnolo)

 

 

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *