QUESTIONI IN MERITO AI “COSTI” (O “PENALI”) CONNESSI ALL’OPERA TAP

Questa mattina a San Foca, la frazione di Melendugno (LE) dove si prevede l’approdo del Trans Adriatic Pipeline, centinaia di persone hanno dimostrato la loro indignazione nei confronti del voltafaccia dei 5 stelle (per i dettagli: Tap, da “lo blocchiamo in 15 giorni” a “fermarlo costerebbe troppo”: la giravolta del M5s sul gasdotto in Salento). Il governo “del cambiamento” ha infatti cambiato posizione

Continua a leggere

La giurisdizione alla prova del caso Riace

di Livio Pepino (*) Le molte questioni aperte, anche sul versante giudiziario, dall’arresto di Mimmo Lucano rendono opportuno, dopo le prime considerazioni a caldo, un supplemento di riflessione. I commenti degli opinion makers dei grandi giornali di informazione, come sempre, si barcamenano, dando atto a Lucano di “avere agito a fin di bene” e senza alcun interesse personale ma subito aggiungendo che le forzature

Continua a leggere

LE OMISSIONI DEL GOVERNO CONTE SUI COSTI TAP

di Michele Carducci (*) La storia dell’analisi costi-benefici su TAP non ha fine e ora sembra tramutarsi in una farsa. Durante l’estate, tutti i Ministeri interpellati con il sistema del c.d. “FOIA” (accesso civico generalizzato) sono stati costretti ad ammettere l’assenza di documenti e conteggi sugli effettivi benefici di TAP (in termini economici, climatici, ambientali, di risparmio ecc…) e sui

Continua a leggere

Rapporto su una guerra già da lungo tempo in atto – 1

di Sandro Moiso (*) Tra il 5 e il 7 ottobre si è svolto nel Salento un workshop internazionale dal titolo “Policing extractivism: security, accumulation, pacification”. Nata dalla collaborazione tra il Movimento No Tap, il Transnational Institute, l’Associazione Bianca Guidetti Serra – Puglia e l’Università del Salento-Cedeuam, l’iniziativa, chiusasi con un’assemblea popolare a Melendugno nel pomeriggio di domenica 7 ottobre, ha

Continua a leggere

Storie di sport e politica 1968-1978

[Il 17 ottobre verrà presentato al circolo ARCI Guernelli di Bologna “Storie di sport e politica. Una stagione di conflitti 1968-1978″, di Alberto Molinari e Gioacchino Toni, edito da Mimesis, e recensito qui in Bottega. E’ l’occasione per parlare con gli autori di un bel libro davanti a una birretta, nel più antico circolo ARCI di Bologna risorto dallo sgombero. Quella che

Continua a leggere

Estrattivismo e repressione: primi materiali dal workshop di Melendugno

[Si sono conclusi domenica 7 ottobre i lavori del workshop internazionale “Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification”, tenutosi a Borgagne (Melendugno – LE) e dedicato al tema dell’utilizzo dei poteri di polizia contro i movimenti per la difesa della terra.  Di seguito pubblichiamo le puntate del videogiornale del workshop e la risoluzione finale. Buona visione e buona lettura da Alexik.] Workshop

Continua a leggere

La guerra invisibile a chi difende la propria terra

di Alexik Dal 5 al 7 ottobre si terrà a Borgagne (frazione di Melendugno – LE)  il workshop internazionale “Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification”. Ricercatori universitari e militanti dei movimenti territoriali provenienti da vari paesi della vecchia Europa e delle Americhe raggiungeranno il Salento per condividere teorie, ragionamenti ed esperienze. Al centro del dibattito l’uso dei poteri di polizia all’interno del processo

Continua a leggere

Ponte Morandi: un crimine bipartisan

testi di Paolo Barnard e Sergio Scorza [E’ dal 14 agosto, dal crollo del ponte Morandi, che subiamo un’insopportabile cacofonia. Abbiamo sentito di tutto: le ipocrisie dei giustizieri dell’ultima ora da un lato, le accorate preoccupazioni per le quotazioni in borsa di Atlantia/Benetton dall’altro. Il tutto davanti a 43 morti ancora caldi. Ai contendenti di questo ignobile teatrino, degno dei

Continua a leggere
1 2 3 4 5 32