Corrispondenze dal Newroz

di Paolo Pantaleoni dell’associazione ¡A la Calle! [L’associazione ¡A la Calle! di Rimini è in Kurdistan, tra Turchia e Siria, per partecipare alla delegazione di osservatori internazionali organizzata dall’Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia. La delegazione sta affiancando il popolo Curdo durante i festeggiamenti del Newroz, il capodanno curdo, più volte duramente repressi da esercito e polizia Turca. Quella che segue

Continua a leggere

Consigli per i non acquisti

Cari e care, è ora di aggiornare le new entries del catalogo free download, da dove (clikkando QUI) potete attingere  a piene mani – e soprattutto aggratis – scaricando libri, poesie, racconti, saggi, documenti, ecc. Buona lettura da Alexik. Osservatorio sulla repressione, Sovversivi e delinquenti. 15 mila denunciati per le lotte sociali dal G8 di Genova ad oggi. I casi in cui la magistratura ha cercato

Continua a leggere

Dove vola l’avvoltoio

di Alessandra Cecchi “Questo è un messaggio dalla Spagna per Blackstone. Noi siamo gli abitanti delle vostre nuove case, case che erano il nostro focolare. Può darsi che voi non ci conosciate… ma ci conoscerete! Il governo spagnolo e la banca, salvata dal fallimento, vi stanno vendendo le nostre case con uno sconto enorme, uno sconto che a noi è

Continua a leggere

Prima dell’art.18 (parte quarta)

di Alexik [A questo link il capitolo precedente.] I licenziamenti collettivi alla Doppieri rivelano la dimensione femminile dell’espulsione dalle fabbriche bolognesi negli anni ’50. È questo un aspetto poco noto, nascosto fra le righe del linguaggio asessuato che caratterizza anche la stampa operaia e comunista di quel periodo, segno della scarsa considerazione attribuita alla contraddizione di genere che si voleva

Continua a leggere

Senza chiedere permesso

di Sandro Moiso Il documentario di cui sto per parlare, almeno formalmente, non è ancora stato distribuito, ma costituisce sicuramente una delle testimonianze più forti della memoria operaia della Detroit italiana, Torino. Una testimonianza diretta, autentica e documentata, da quel Fiat-Nam che sconvolse l’orgoglio padronale, la politica italiana e gli equilibri di classe tra l’autunno caldo e il 1980. Si

Continua a leggere

Schiavi di Hitler: la deportazione e lo sfruttamento degli italiani nella Germania nazista

Dal 14 al 23 febbraio si terrà a Sarzana la mostra “Schiavi di Hitler. La resistenza degli internati militari italiani e il lavoro forzato“, organizzata da ANPI, ANPPIA, CGIL, ARCI. La mostra, a ingresso gratuito, parla attraverso racconti, disegni e documenti, della storia dei deportati italiani nei lager nazisti dal 1943 al 1945, dove vennero sfruttati come schiavi, al servizio degli

Continua a leggere

Prima dell’art.18 (parte terza)

di Alexik [A questo link il capitolo precedente.] A Modena il 1950 si aprì nel peggiore dei modi. Nei primi giorni dell’anno gli industriali della città, riuniti presso Confindustria, decisero che era ora di sancire col sangue il loro diritto a licenziare. Era passato un mese da quando Adolfo Orsi, proprietario delle Fonderie Riunite, aveva decretato la serrata buttando fuori

Continua a leggere

Prosperare sul disastro. Cronache dall’emergenza sociale permanente/2

di Alexik [A questo link il capitolo precedente.] Promuovere e organizzare il disastro abitativo su larga scala non è un’impresa per dilettanti. Nell’esperienza storica italiana ci sono voluti vari decenni di politiche mirate e una notevole determinazione per arrivare al risultato. C’è voluto il saccheggio dei fondi Gescal, quelli detratti per decenni dalle buste paga dei dipendenti per costruire alloggi destinati

Continua a leggere
1 30 31 32 33 34 35