Rastrellate gli zingari, «nemici della nazione»

Daniela Pia ricorda l’infamia del fascismo contro rom e sinti L’11 settembre 1940 dal ministero degli Interni del Regno d’Italia fu emanato un telegramma che disponeva il rastrellamento e il concentramento degli «zingari»: «nemici della nazione» così furono definiti i rom e i sinti dal regime fascista e inclusi nel programma che li avrebbe poi condotti nei campi di concentramento.

Continua a leggere
1 2 3 17