La Città – 7

di Mauro Antonio Miglieruolo *** (Segue da “La Citta-6”, mercoledì 2 agosto) *** C’era una poltrona, lì vicino. Poiché sentivo di non riuscire a starmene in piedi, tremavo troppo, grande, grosso e fregnone com’ero (bisognerebbe trovarcisi per capire), mi ci sedetti. Forse piansi. Quel che è certo è che mi isolai completamente dalla realtà, rapito integralmente dal turbine della pena.

Continua a leggere

La Città – 1

di Mauro Antonio Miglieruolo IN SETTE PUNTATE *** Senza Tempo I La Città soggioga, usurpa, divide, s’allarga e si effonda, s’anima e si spegne, ma anzitutto vive per vivere a nostre spese. La Città si spiega in profondità e estensione, s’espande in altezza e dentro il suo medesimo essere, per sostituirsi e noi non essendo più noi lo scopo, ma

Continua a leggere

DEL MODO TENUTO DAL MIGLIERUOLO NELLO AMMAZZARE BERLUCIFERO LUCIFERONI

DEL MODO TENUTO DAL MIGLIERUOLO NELLO AMMAZZARE AMMAZZARE BERLUCIFERO LUCIFERONI, BELZEBOTTI ANDREBÙ, SATANALEMA BAFFO, EL DIAUL PROD, BAFOMETTO BAFASSINO, INOLTRE DELL’OTRE, MATTEOZZO RENZELLI, OLIVEROTTO DA FERMO  et Alia di Mauro Antonio Miglieruolo con le immagini di Yacek Yerka                                                                                              “Non demonizzate Berlusconi”                                                                      I Berlusconidi   “Non demonizzate la TV” Raiset&MediaRai   “Non demonizzate il racconto”                        Io

Continua a leggere

Quando uno sbaglia

di Mauro Antonio Miglieruolo   a Laura Sanseverino, estemporanea mia maestra di ballo.     Si svegliò consapevole di stare ancora sognando. Ciò che lo circondava, nonostante l’inusitata visione chiara, limpida, pareva stabilizzato su un’alta definizione che solo inforcando gli occhiali, a volte, quasi sempre nei sogni, riusciva a realizzare. A volte. In altre invece la visione era appannata da

Continua a leggere
1 2 3 21