web analytics
La Bottega del Barbieri

Aytac Unsal sarà scarcerato a breve?

La Cassazione turca ha ordinato di scarcerare l’avvocato Aytac Unsal, in sciopero della fame da 213 giorni.

 

La decisione arriva a una settimana dalla morte in carcere della collega Ebru Timtik dopo 238 giorni di digiuno. Nei giorni scorsi, i medici avevano lanciato l’allarme sul deterioramento delle condizioni generali del legale 32enne, che protesta contro una condanna a 10 anni e mezzo per “associazione terroristica”. Come Timtik era impegnato nella difesa di attivisti di sinistra

Così ha scritto ieri sera www.ilfattoquotidiano.it (vedi qui sotto). E la notizia si trova anche su altre testate giornalistiche. Se arrivano notizie più precise la “bottega” ne darà conto in giornata.

La Corte di Cassazione turca ha ordinato l’immediata scarcerazione per motivi di salute dell’avvocato Aytac Unsal, che da 213 giorni è in sciopero della fame per protestare contro la sua condanna a 10 anni e mezzo per “associazione terroristica“. La decisione arriva a una settimana dalla morte in carcere della collega Ebru Timtik dopo 238 giorni di digiuno. I giudici hanno stabilito che Unsal debba essere “immediatamente liberato” alla luce del “pericolo che rappresenta per la sua vita la permanenza in prigione“. Nei giorni scorsi, i medici avevano lanciato l’allarme sul deterioramento delle condizioni generali del legale 32enne e sull’indebolimento del suo sistema immunitario a fronte del rischio aggiuntivo di un possibile contagio di coronavirus.

Il suo rilascio dovrebbe avvenire nelle prossime ore. La morte di Timtik aveva suscitato forte indignazione e commozione in Turchia e all’estero, con accuse al governo di Recep Tayyip Erdogan di aver ignorato fino alle estreme conseguenze le richieste della protesta pacifica degli avvocati, che denunciavano condanne politiche e chiedevano una revisione dei loro casi. Entrambi erano da tempo impegnati nella difesa di attivisti di sinistra e la magistratura li ha accusati di sostegno all’organizzazione marxista-leninista Dhkp-c, classificata come “terroristica“. A luglio Unsal e Timtik erano stati trasferiti in diversi ospedali, sempre in condizioni di detenzione. La decisione della Cassazione è giunta in concomitanza con la visita in Turchia del presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo, Robert Spano, che ha incontrato anche il presidente Erdogan.

La Bottega del Barbieri

3 commenti

  • L’Avv. Aytac ŪNSAL è LIBERO su decisione della 16 Corte di Giustizia.
    Avrebbero potuto SALVARE anche
    Helin, Mustafa, Ïbrahim ed Ebru.
    ASSASSINI !!@

  • Vittoria dei diritti umani: pena sospesa per l’avvocato turco Ünsal – VIDEO
    https://www.ildubbio.news/2020/09/03/vittoria-dei-diritti-umani-pena-sospesa-per-lavvocato-turco-unsal/
    La 16a Camera penale della Corte Suprema di Cassazione turca ha deciso di sospendere l’esecuzione della sentenza a carico dell’avvocato Aytaç Ünsal, a digiuno da 213 giorni. Nella lettera inviata dai giudici all’ufficio del pubblico ministero di Bakırköy, è stato evidenziata l’impossibilità, per Ünsal, di rimanere in prigione a causa del deterioramento delle condizioni di salute, secondo quanto testimoniato dal rapporto dell’Istituto di medicina legale di Istanbul.

  • Valentina Vallesi

    14 AVVOCATI APPROVATA LA PENA

    Avvocati di Aytaç Ünsal e ÇHD Özgür Yılmaz, Behiç Aşçı, Şükriye Erden, Engin Gökoğlu, Süleyman Gökten, Aycan Çiçek, Naciye Demir, Ayşegül Çağatay, Yağmur Ereren, Didem Baydar Ürrak Le decisioni del tribunale locale e il ricorso contro Zehra Özdemir sono stati confermati.

    Le seguenti condanne sono state confermate agli avvocati nel caso ÇHD:

    Barkın Timtik: 18 anni 9 mesi
    Özgür Yılmaz: 13,5 anni per “appartenenza a un’organizzazione terroristica”
    Ebru Timtik: 13,5 anni per ‘appartenenza a un’organizzazione terroristica’
    Behiç Aşçı, Şükriye Erden: 12 anni per ‘appartenenza a un’organizzazione’
    Selçuk Kozağaçlı: 10 anni e 15 mesi per ‘appartenenza a un’organizzazione terroristica’
    Aytaç Ünsal, Engin Gökoğlu, Süleyman Gökten: 10 anni e 6 mesi per “appartenenza a un’organizzazione terroristica”
    Aycan Çiçek, Naciye Demir: 9 anni per ‘appartenenza a un’organizzazione terroristica’
    Ezgi Çakır: 8 anni per “appartenenza a un’organizzazione terroristica”
    Ayşegül Çağatay, Yağmur Ereren, Didem Baydar Ünsal, Yaprak Türkmen: 3 anni e 9 mesi per reato di “ aiuto all’organizzazione ”
    Ahmet Mandacı, Zehra Özdemir: 3 anni 1 mese 15 giorni per reato di “aiuto all’organizzazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *