Bande e messe

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 101esimo appuntamento

 

La mattina del 22 giugno gli investigatori del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza hanno fatto visita alla Fondazione «Città di Milano» che, per conto della Fiera, ha gestito i quasi 23 milioni di euro donati alla Regione Lombardia nel corso dell’emergenza coronavirus. Chiedono come sia stato speso il denaro l’Adl (Associazione difesa lavoratori) Cobas, che ha fatto denuncia dando il via alle indagini, e diversi donatori arrabbiati per la scarsa trasparenza del Pirellone.


 

Dal 7 dicembre 2019 ogni primo mercoledì del mese, presso il Santuario di Grazie (Mantova) avvengono le “messe di guarigione” nelle quali si intercede per le persone «malate nel corpo e nell’anima». Vi partecipano i tre esorcisti diocesani e si conclude con la benedizione dell’olio, del sale e dell’acqua. La messa di guarigione è prevista dall’ordinamento liturgico. Padre Ernesto Marzinotto del santuario della Madonna di San Felice del Benaco ha dichiarato: «Su dieci casi di possessione otto riguardano le donne e i tempi per la liberazione sono molto lunghi. Spesso, ci vogliono anche dieci anni».

L’immagine, accanto al capo indiano, è tratta da ElecTO Radio.

 

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *