Belle

rochetti

 

che belle le persone

che attaccano

bottone

per il gusto vero

di parlare con te.

che belle le persone

che ti chiedon “come va?”

perché, un po’, sul serio,

interessa loro sapere

in che guai ti sei cacciato.

che belle le persone

che si presentano per prime,

poi ascoltano il tuo nome

e lo vedi che dicono “piacere”

mica solo per farti un favore.

che belle le persone

che evitano di chiedere,

tanto per fare, “tutto bene?”.

delle altre persone,

per stanchezza e per buona educazione,

preferisco neanche parlare.

 

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *