BOLLETTINI

(Roba del Pabuda…)                     

 

dalla radio                                                

il bollettino del meteo

in previsione

annuncia burrasca

quasi in ogni regione.

tutta colpa –  a quanto pare –

d’un fantomatico

“vortice russo”.

l’ascoltatore distratto

come un tordo

 ci casca

e lì per lì fa confusione:

immagina chissà quale

subbuglio

a ogni livello istituzionale:

dopo le notizie

provenienti da Mosca

sui maneggi leghisti

per trovare uno sponsor

tra gli zar del petrolio.

l’ascoltatore è perplesso.

nel dubbio,

dà una bella botta

al suo vecchio

apparecchio a transistor

e scopre

ch’eran solo profezie

sul maltempo

in arrivo nel weekend:

mica la gazzetta

politico-parlamentare!

difatti… –

nonostante la bufera

di spifferate

con video, audio,

file, diapositive,

foto, selfie, polaroid

e filmini in superotto –

nei palazzi del potere:

non si muove una foglia.

(nell’immagine: Vassily Kandisky, Mosca, la Piazza Rossa, 1916)

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *