«Polizia, oltre il penitenziario»

Quel video promozionale che desta perplessità, molto «fisico» nel quale non si vede mai il carcere né il lavoro negli istituti con le persone recluse. Il garante nazionale dei detenuti, Mauro Palma, ha chiesto al ministro spiegazioni sulle finalità e le modalità di preparazione del video. Stavolta a fare “controinformazione” è il Corriere della Sera. di Giovanni Bianconi (*)

Continua a leggere
1 2 3 1.436