Tra amori e fatica: Amado mio

Quel 12 agosto 1912, mentre nasceva Jorge Amado, si discuteva con passione: il Brasile sarà un grande Paese? «Solo se ci libereremo delle razze inferiori, se metteremo fine al perenne Carnevale che regna qui» spiegavano le elites. Errore, quello che oggi si è conquistata la scena è un Brasile meticcio che sa coniugare allegria e serietà. La stessa

Continua a leggere

Non fu il generale Inverno a battere Napoleone

Commemorando il bi-centenario della campagna napoleonica in Russia e dell’incendio di Mosca (15-19 settembre 1812) irresistibile si ripropone la spiegazione del generale Inverno che ha battuto Napoleone, una versione accreditata da lui stesso e poi da quadri o romanzi famosi. In realtà i francesi si ritirarono da vincitori – contrariamente al re svedese Carlo XII e a Hitler, rispettivamente un

Continua a leggere

Fare i conti con la storia:

i documentari «Aulò» e «La quarta via» di Simone Brioni (University of Warwick) La recente inaugurazione del monumento a Rodolfo Graziani, uno dei peggiori criminali di guerra nel secondo conflitto mondiale, presso Affile, in provincia di Roma, è un segno di come l’Italia non abbia fatto i conti con la sua storia coloniale. Con questa consapevolezza abbiamo iniziato circa 3

Continua a leggere
1 187 188 189 190 191 195