Cesena, chi tocca Conad…

La causa spropositata di Conad – 1 milione di euro – torna oggi in tribunale: il comunicato di Davide Fabbri

Si torna in tribunale. Per affrontare l’atto di citazione in sede civile di Commercianti Indipendenti Associati – Conad contro il sottoscritto, blogger indipendente. Per una mia inchiesta articolata e scomoda sul nuovo Iper Conad al Montefiore di Cesena. Il 15 giugno alle ore 11 si torna in tribunale a Forlì, dopo il fallimentare tentativo di conciliazione presso l’Organo della Mediazione dell’11 aprile scorso.

I fatti sono noti. Il 27 luglio 2016 ho ricevuto un atto di citazione da parte di Luca Panzavolta e Maurizio Pelliconi, amministratore delegato e presidente di Commercianti Indipendenti Associati – C.I.A. – Conad, per tutto quello che ho scritto negli ultimi due anni contro il progetto di nuovo Ipermercato Conad al Montefiore di Cesena. Ho sempre preso di mira le scelte sbagliate e inopportune dell’Amministrazione comunale di Cesena: scelte di natura politica, urbanistica e commerciale volute dal sindaco PD Paolo Lucchi.

Una citazione civile pesantissima, spropositata, che rasenta la causa temeraria. Una richiesta danni pari ad 1 milione di euro, che avrebbe “schiantato anche un toro”; una causa per il reato di diffamazione a mezzo social network e blog. Un atto di 40 pagine scritto dagli avvocati Conad Pier Giuseppe Dolcini e Massimo Beleffi. Si chiede al tribunale di accertare l’eventuale natura diffamatoria delle mie affermazioni presenti in una quindicina di articoli apparsi sul mio profilo e pagina facebook, e sul blog del giornalista Daniele Barbieri “La bottega del Barbieri”, natura diffamatoria e lesiva del diritto all’onore, al decoro, alla reputazione e alla privacy di Maurizio Pelliconi e di Luca Panzavolta di Conad.


I miei assidui 15 lettori lo sanno da tempo: scrivo inchieste, post e articoli – come blogger indipendente – molto aspri e duri nei toni, mai offensivi nei confronti delle persone coinvolte. La mia è stata e sarà sempre una critica sferzante, informativa e politica, molto scomoda. Un punto di vista che reputo necessario e indispensabile in questa città silente, addormentata e troppo spesso omertosa. Poiché trovo aberrante la proliferazione degli Ipermercati. Il modello Ipermercato non contribuisce in alcun modo a migliorare la qualità delle nostre città.
Vi aspetto alla prossima cena di raccolta fondi per le mie ingenti spese legali: martedì sera 20 giugno, all’Hobby Terza Età di viale Gramsci a Cesena. Grazie!

NOTA DELLA BOTTEGA: siamo ovviamente solidali, vi aggiorneremo sul processo ma – comunque vada – vi chiediamo di far circolare questa storia che ha dell’incredibile. Se il gigante Goliad chiudesse la bocca al piccolo Davide… saremmo tutti meno liberi nel nostro diritto di informazione e critica. Stupisce (o forse no?) il silenzio attorno a questo processo. [db]

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Rispondi