Cesena, una grande famiglia… in banca

«Cesenatico House»: clientele, conflitti di interesse, legami di sangue e silenzi

di Davide Fabbri (*)

Davide-CRCgrandeFamFOTOuno

Una grande famiglia alla Cassa di risparmio di Cesena. Società del figlio dell’ex banchiere Germano Lucchi, del figlio del presidente della Fondazione Crc Bruno Piraccini, del figlio dell’ex direttore generale Adriano Gentili. Tre immobiliari dei soci affidate alla banca Crc

Davide-CRCgrandeFamFOTOdue

Quella che segue è una mia inchiesta relativa alla società immobiliare «Cesenatico House srl». Costituita il 30 giugno 2009, ha sede legale in via Uberti 14 a Cesena, presso lo studio del commercialista Germano Lucchi (ex presidente della Cassa di Risparmio di Cesena, ex azionista al 10% del Gruppo Amadori) e di Gabriele Gentili (figlio di Adriano Gentili, ex direttore generale della banca). La società immobiliare, che ha come oggetto sociale la realizzazione e la gestione di complessi residenziali, turistici e alberghieri, ha soci affidati alla Cassa di Risparmio di Cesena. I soci della «Cesenatico House srl» sono a loro volta in maggioranza società immobiliari.

Per esattezza, i soci sono questi:

FINPROJECT srl, amministratore unico Gabriele Gentili, figlio del direttore generale della banca. I soci sono Gianluca Lucchi (figlio dell’ex presidente della banca) e Financom srl di via Uberti 14, sede dello studio del commercialista Germano Lucchi, ex presidente della Cassa di Risparmio di Cesena.

S.I.C. srl, amministratore unico Giuliano Drudi. I soci sono Loris Spronelli e Giuliano Drudi.

PI.CO srl, presidente del cda è Fabio Piraccini (figlio di Bruno Piraccini, presidente di Orogel e presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena). I soci sono i familiari di Fabio Piraccini e della moglie Valentina Moriani, dipendente comunale facente parte dello staff del sindaco Paolo Lucchi.

ECOTECH srl, amministratore unico Massimo Castellani. I soci sono Sanzia Tani e Massimo Castellani.

SERV.IMM. srl, amministratore unico Daniele Casadei, socio unico della società. I soci finanziati e affidati alla Cassa di Risparmio di Cesena sono SIC srl, ECOTECH srl e SERV.IMM. srl.

La «Cesenatico House srl» possiede un albergo a Cesenatico, il Residence Mille 100, appunto in viale dei Mille 100. Inoltre tale società ha fatto un grosso investimento a Cesenatico, acquistando terreni e un paio di colonie da ristrutturare allo scopo di realizzare appartamenti lussuosi.

Al momento la partita urbanistica-immobiliare è congelata; la società è esposta finanziariamente con diverse banche per oltre 4 milioni di euro.

Evidenzio qui plateali conflitti di interesse che dovranno interessare ovviamente la troppo immobile Procura della Repubblica di Forlì. Il presidente del cda di «Cesenatico House srl» è Gianluca Lucchi (figlio dell’ex presidente della banca Germano Lucchi); consigliere di amministrazione della società è Fabio Piraccini (figlio di Bruno Piraccini, attuale presidente della Fondazione CRC, ente di indirizzo e controllo della banca). In una impresa che è socia della «Cesenatico House srl» vi è la presenza di Gabriele Gentili, figlio dell’ex direttore generale della banca Adriano Gentili. Come è possibile che accadano queste cose in assenza di etica e in assenza di verifiche da parte degli organismi di controllo?

Fra mille difficoltà, io ho scoperto questo caso esemplare e inquietante. Ma quanti analoghi saranno presenti all’interno delle politiche gestionali degli affidi?

Veramente una brutta storia. Una ulteriore dimostrazione della irresponsabile e allegra gestione affaristica, clientelare e familistica della banca, che ha portato al quasi azzeramento del valore delle azioni della banca, mettendo in difficoltà 13.200 azionisti, che si sentono traditi dalle dirigenze della banca, avendo perso tutti i risparmi investiti.

Cesena, 23 giugno 2016

Davide-CRCgrandeFamFOTOtre

 

     (*) Davide Fabbri è un blogger indipendente e ora referente del «Comitato difesa risparmiatori Cassa risparmio Cesena». Come sa chi frequenta spesso codesta “bottega” Fabbri scrive in modo martellante e documentato sulle banche e sui poteri forti di Pd, intrecciati con il “nuovo” Pd. Fatti locali certo ma mooooolto interessanti anche per chi di Cesena non è. Per leggere i suoi post precedenti in “bottega” basta andare in «cerca» e scrivere il classico «Davide Fabbri». Le foto sono sue mentre il titolo è fatto da me. Nella prima foto Gianluca Lucchi, nella seconda Fabio Piraccini, nella terza Germano Lucchi e Adriano Gentili. (db)

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *