COSA SUCCEDE?

(Roba del Pabuda…)

cosa succede nell’acqua stagnante
del laghetto artificiale
in mezzo al parco pubblico deserto,
soprattutto la notte,


quando il freddo dolciastro   
è ancora più torbido
e scuro e unto e schifoso
e impenetrabile
e riposano sul fondo
tutte le trote meccaniche?
cosa succede nella chiesa,
tra una funzione e l’altra,
col grosso portone e pesante
barrato senza speranza
e il grasso e satollo parroco
lasciato lì solo
privo
del benché minimo
controllo?
cosa succede la domenica di festa
in quella sala operatoria
apparentemente abbandonata
ma che vedo
illuminata abbagliante,
oltre la strada, dalla mia finestra,
ancora lustra
e disinfettata perfettamente?
cosa succede in quel tunnel,
in quel sottopasso tremendo,
quando persino le ombre
lo percorrono soltanto correndo?

(la foto è di Gio, aka Yoko, aka Xiao Gou)

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *