CRC in crac: il 26 nuova assemblea a Cesena

di Davide Fabbri e Franco Faberi (*)

NUOVA ASSEMBLEA DEL COMITATO DIFESA RISPARMIATORI CRC. LUNEDI SERA 26 NOVEMBRE AL PALAZZO DEL RIDOTTO DI CESENA


Importante assemblea pubblica convocata dal Comitato Difesa Risparmiatori della CRC (Cassa Risparmio Cesena/Crédit Agricole), al momento formato da 620 iscritti: lunedi 26 alle 20.30, presso il Palazzo del Ridotto, in centro storico a Cesena, in piazza Almerici 12.
A fronte della recente assoluzione con formula piena di tutti gli imputati nel processo penale a Forlì contro gli ex vertici della CRC (
assoluzione frutto di un impianto accusatorio discutibile e con lacune evidenti: il processo ha girato intorno solo e unicamente all’esposizione bancaria nei confronti della holding dell’immobiliarista Pierino Isoldi, trascurando altre vicende importanti di mala gestione della banca, che hanno poi provocato il crac di CRC; Davide Fabbri sta scrivendo, a puntate, una inchiesta informativa sui tanti aspetti trascurati dall’inchiesta giudiziaria) occorre mettere in moto nuove azioni (pressioni nei confronti della banca e azioni legali) al fine dell’ottenimento del risarcimento del danno nei confronti delle uniche vittime vessate dal crac della banca: i risparmiatori-azionisti. La nostra sete di giustizia sociale, trasparenza e legalità continua, con maggiore forza e passione.
Pertanto l’assemblea convocata per lunedì 26 novembre dovrà esaminare e decidere sulle seguenti proposte:
– nel vuoto e nell’indifferenza quasi totale della politica locale, andremo a riprendere una trattativa serrata con la dirigenza della banca, con l’obiettivo di mettere a bilancio un fondo di ristoro per gli azionisti (su questo argomento sono previsti gli interventi di Davide Fabbri e Franco Faberi)
– possibili azioni civili di risarcimento del danno, collettive e individuali, in riferimento rispettivamente agli atti giudiziari del processo penale di primo grado e all’analisi dei singoli fascicoli degli azionisti (su questo argomento relazioneranno gli avvocati di Adusbef Vincenzo Bellitti e Grazia Angelucci);
– possibile nuova azione civile di risarcimento del danno nei confronti della nuova dirigenza di Crèdit  Agricole Cariparma: ipotesi di errato concambio fra azioni CRC e azioni Crèdit Agricole Cariparma e di ostruzionismo informativo (su questo argomento relazionerà il professor Matteo Montanari)
Cercheremo di lasciare ampio spazio agli azionisti, in modo che si possano esprimere liberamente, dando al Comitato precise indicazioni sulle loro volontà.


(*) Davide Fabbri e Franco Faberi sono i portavoce del Comitato Difesa Risparmiatori CRC.

Le vignette – scelte dalla “bottega” – sono di Vauro.

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *