Dalla A (auto) alla VZ (Venezuela-Zibechi)

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 25esimo appuntamento

 

«Quando, nel dicembre scorso, Trump ha deciso di ritirare le truppe dalla Siria, aveva già pianificato di aprire un nuovo fronte. Il nuovo fronte è l’America Latina, la prima trincea è il Venezuela, ma il piano del Pentagono è quello di affermare il controllo su tutto il cortile di casa, nel momento in cui il suo dominio geopolitico globale attraversa una crisi senza precedenti. Infatti gli Usa non riescono a tenere in piedi un intervento militare il Medio Oriente e non sono in grado di affrontare guerre in Asia». Raùl Zibechi, giornalista uruguaiano

 

«L’auto è arte per l’Italia. È espressione della creatività, del costume, della società di una determinata epoca, che ne immedesima sviluppo sociale e storico, oltre che tecnologico. Anche la musica ha gli stessi caratteri ed entrambe sono i simboli dell’Italia all’estero” Alberto Bonisoli, ministro dei Beni Cuturali, intervista alla rivista «Automobile» dell’A.C.I.

L’AUTORE 

Chief Joseph – o se preferite Capo Giuseppe – è stato una guida (militare e spirituale) dei Nasi Forati, un popolo nativo americano. Si chiamava in realtà Hinmaton Yalaktit, che in lingua niimiipuutímt significa Tuono che rotola dalla montagna. Da tempo riceviamo molti contributi alla “bottega” firmati Chief Joseph. Sono fotomontaggi per dialoghi immaginari (spesso volutamente anacronistici) a commentare una notizia o un breve testo. Ci piacciono per l’estrema sintesi e la contrapposizione fra mondi diversi. Così la “bottega” ha chiesto a Chief Joseph di prendersi uno spazio fisso (come hanno da tempo le vignette di Energu) e lui ha accettato: faremo il mercoledì mattina. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *