Dichiarazione (di Pabuda)

non ti voglio.

eppure cogli occhi ti spoglio

non mi piaci

né quando straparli

né quando taci.

ci sto pensando da ore:

saran buone basi

per una storia d’amore?

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

5 commenti

  • Il Pabuda innamorato / è agli allori destinato: / nel furor della passione / trova spesso l’emozione / che si fa gioco diverso / nel turgore di ogni verso.
    (un esteta anonimo)

  • cosa hai bevuto di buono o mio esteta senza nome?

  • db suggerisce dedica di “dichiarazione” a un tizio di nome “ambrosoli”. accetto suggerimento.

    • dopo questa dichiarazione d’amore (avviso ai troppo seri: si sta scherzando) naturalmente Pabuda indagherà su cosa vuol fare Ambrosoli su ospedali privati e scuole confessionali. Qui vicino ho un cugino, piuttosto alto e grosso, che ripete “ucci-ucci, sento odor di cristianucci”.

  • db, tu pensi davvero che Pabuda abbia tempo e vogli d’indagare su quel che frulla in testa a questo cosiddetto “Ambrosoli”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *