Discorso

di Pabuda

 

ehi! quest’ultimo

sproloquio domenicale

del presidente Chiacchiera

coriandoli x discorso

era proprio imperdibile!

te lo sei perso? mi spiace:

pensavo fosse, per definizione,

impossibile –

intendo dire: perderselo –

l’avessi saputo, in qualche modo

mi sarei industriato

e dalla radio te l’avrei registrato.

caspita! un discorso memorabile:

toccherà procurarcene

dai suoi tirapiedi

almeno il canovaccio

per farne un mucchio di fotocopie

che ridurremo a tempo debito

in minuti coriandoli

da spargere allegramente

tra una mascherina e l’altra

sui marciapiedi del corso

o lungo i corridoi

di qualche appartamento signorile

in occasione

delle prossime feste carnevalesche

tra sudaticci e incolpevoli bambini

ed esauste cameriere,

babysitter e domestiche.

l’apprezzeranno di sicuro

‘sto benedetto discorso!

 

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *