Guatemala: indigeni e contadini rigettano i risultati elettorali

di Ollantay Itzamna

Candidati e assemblea del MLP. Quiché. O.I.

Il Guatemala, domenica scorsa 16 giugno, ha effettuato elezioni generali per il Presidente, deputati e consigli comunali. Erano in lizza 19 candidati presidenziali. 3 di loro indigeni maya.

I risultati preliminari annunciati dal Tribunale Supremo Elettorale (TSE), indicano che il Guatemala dovrà andare al ballottaggio perché nessuno dei 19 candidati ha ottenuto il 50% più uno del totale dei voti validi.

Questo paese centroamericano che vive ancora nella nostalgia del teatro della “lotta contro la corruzione”, non ha potuto evitare nelle urne che due dei candidati “contrari” alla lotta contro la corruzione arrivassero al secondo turno.

E così è stato. Tra altri due mesi, il Guatemala dovrà eleggere Sandra Torres del partito Unidad Nacional de la Esperanza (UNE), o Alessandro Giammattei del partito VAMOS (del círcolo militare), entrambi segnalati per atti di corruzione e finanziamento illecito. “Una maledizione criolla?” si chiedono gli internauti nelle reti.

Indigeni e contadini hanno creato la propria organizzazione politica

Per il suddetto processo elettorale, proprio al limite della scadenza prevista, vincendo tutti gli ostacoli, comunità indigene e contadine organizzate in “resistenza”, a livello nazionale, sono riuscite a creare e iscrivere nel registro elettorale la loro organizzazione politica, chiamata Movimiento para la Liberación de los Pueblos (MLP).

Tra i punti fermi del programma del MLP ci sono: lotta frontale contro la corruzione (annullamento dell’immunità e del segreto bancario per gli alti funzionari pubblici), convocazione di un processo di Assemblea Costituente Plurinazionale, e la revisione dei contratti di privatizzazione.

In una assemblea per guidare questa agenda politica hanno eletto un’indigena maya mam, Thelma Cabrera, come candidata alla presidenza. E, in poche settimane, Cabrera e il MLP sono diventati un “fenomeno” politico, (mai visto prima in un paese razzista e misogino) virale nelle reti sociali.

Il messaggio del MLP è diventato virale nelle reti sociali, e sono state molto numerose le sue azioni collettive nei territori. Ma, gli scrutini del TSE hanno collocato il MLP al quarto posto, con circa mezzo milione di voti, ma senza sindaci, e forse con un deputato.

Sebbene il MLP avesse già subìto “irregolarità” da parte del TSE durante la corta campagna elettorale, quello che ha superato ogni limite e ha obbligato a denunciare la frode elettorale è stato che, nonostante le più di mille denunce penali non tenute in conto per delitti elettorali, l’ente elettorale ha continuato ad annunciare deputati e consigli comunali par il resto dei partiti, meno che per il MLP.

Hanno costruito insieme in assemblee, nelle comunità e nei municipi, questa organizzazione politica, e è quasi inesplicabile che il MLP non abbia ottenuto nessun voto maggioritario neanche in un solo Municipio. Nonostante sia la quarta organizzazione politica (tra 20 partiti) più votata in queste elezioni (secondo il TSE).

Perché denunciano una frode elettorale?

Assemblea MLP. Quetzaltenango. O.I.

Il TSE non ha concesso di collocare nessun cartellone alla nostra organizzazione politica MLP, durante la campagna elettorale, non le ha permesso di accedere ai mezzi di comunicazione contrattati dal TSE per la campagna, per dipiù’ non ci ha permesso di aprire un conto in banca per utilizzare il denaro per la campagna come prescrive la Legge” sottolinea Thelma Cabrera, ex candidata presidenziale del MLP.

Al contrario, per non aver dichiarato il MLP le spese sostenute, ora, c’è una minaccia di multa, da parte del TSE, dell’ equivalente di circa 40 mila dollari.

Durante il giorno delle elezioni sono state denunciate la consegna di schede premarcate sul simbolo della UNE (partito che occupa il primo posto). Sono diventati virali nelle reti sociali dei video dell’ accompagnamento in gruppo di votanti da parte dei partiti tradizionali. Compra vendita di voti da parte di “attivisti di partiti tradizionali”. Consegna di schede elettorali in cui non appariva il simbolo del MLP, o appariva ma di una dimensione molto ridotta rispetto ai simboli degli altri partiti.

Queste anomalie hanno prodotto reazioni violente di votanti in 8 dei 22 departamentos del Paese. In due municipi le elezioni sono state sospese. Sono state denunciate interruzioni di corrente elettrica in alcune zone di due departamentos al momento dello scrutinio dei voti.

Nel momento della redazione della presente nota, in differenti municipi e città del Paese continuano i blocchi stradali e le proteste nei parchi municipali (*).

In seguito a questa situazione il nucleo centrale del MLP riunito in assemblea, ha analizzato il processo elettorale e ha denunciato la frode. Nega il riconoscimento dei risultati emessi dal TSE, convoca la cittadinanza a proteste sociali per esigere di ricontare i voti o l’annullamento delle elezioni generali realizzate.

Indigeni e contadini hanno ottenuto un risultato straordinario arrivando quarti, senza risorse economiche, in un Paese in cui il sistema elettorale e la cultura elettorale sono fatti perché vincano le elezioni i maschi, bianchi e ricchi. Ma questo settore degli esclusi è cosciente della strategia della carota e del bastone, che secondo loro utilizza il sistema egemonico. “Vollero addolcirci con il quarto posto, ma ci tolsero deputati e sindaci”, affermano i loro rappresentanti.

 https://mail.google.com/mail/u/0/?tab=wm&ogbl#inbox/FMfcgxwChJjqNFXpVwDfwtWFzWMdvKTk

(*) Il luogo che rappresenta i centri abitati dell’America Latina colonizzata dagli spagnoli dalla caratteristica pianta a scacchiera è una piazza alberata ai cui lati si trovano la chiesa principale e l’edificio del potere politico. Verso questo spazio convergono gli abitanti durante le feste religiose e politiche, il tempo libero e le manifestazioni politiche. Ndt 

LA “BOTTEGA ” RINGRAZIA GIANNI PER LA TRADUZIONE

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *