HOGAR (di Pabuda)

la mia casa l’amo,

non ci sto per caso:

qui mangio e bevo,

se mi stanco dormo.

nella mia casa leggo e scrivo

e cucino e traduco e dipingo.

ordino e disordino:

idee, musiche e calzini.

nella mia casa ci vivo.

qui ci vivo

giorno per giorno.

se esco, poi torno

suggerisco di abbinare con:
http://www.youtube.com/watch?v=oXMzcTejaZg

 

 

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *