Il Corriere – The Mule – Clint Eastwood

(visto da Francesco Masala)

a proposito di giovani, dopo Harry Dean Stanton e Robert Redford, torna il vecchio Clint, in una storia di droga e di buoni sentimenti.

Earl deve anche fare i conti con la sua vita e i suoi familiari e questo rende il film adatto a ogni spettatore, tutti capiscono.

e siccome vedere il film è meglio che farselo raccontare, il cinema vi aspetta.

buon viaggio, su quella macchina nera.

https://markx7.blogspot.com/2019/02/il-corriere-mule-clint-eastwood.html

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *