In ricordo di Peppino Impastato

di Mauro Antonio Miglieruolo

*

10giugn-impastato8663842_186332489_n*

Per chi non è del Sud;

chi non conosce la violenza della pressione dell’ambiente, in particolare dell’ambiente familiare e quella mafioso;

per chi non ha dovuto rompere con il padre, facendosi cacciare di casa, per poter iniziare la sua autonoma attività di cittadino e uomo di sinistra;

è quasi impossibile comprendere la forza d’animo, il coraggio che Peppino Impastato ha dovuto mettere in campo per conquistare spazi d’azione, autonomia e dignità personale.

Pochi possono fare altrettanto. Personalmente non conosco che lui e mi è persino impossibile immaginare che altri lo faccia. Uscira dalla logica mafiosa sì, mettersi contro la logica di tutti i propri familiari tutt’altro.

Onoriamolo prendendo a esempio la sua inaudita perseveranza e anmmirevole coerenza. Lui ha pagato con la morte. Noi però, se saremo in tanti a farlo, guadagneremo invece un ambiente migliore in cui vivere.

L’unico che potremmo trasmettere alle generazioni future senza arrossire.

Miglieruolo
Mauro Antonio Miglieruolo (o anche Migliaruolo), nato a Grotteria (Reggio Calabria) il 10 aprile 1942 (in verità il 6), in un paese morente del tutto simile a un reperto abitativo extraterrestre abbandonato dai suoi abitanti. Scrivo fantascienza anche per ritornarvi. Nostalgia di un mondo che non è più? Forse. Forse tutta la fantascienza nasce dalla sofferenza per tale nostalgia. A meno che non si tratti di timore. Timore di perdere aderenza con un mondo che sembra svanire e che a breve potrebbe non essere più.

Un commento

  • domenico stimolo

    Forse non tutti sanno che Peppino Impastato, martire della nuova Resistenza siciliana, scrisse anche delle poesie.
    Ne riporto una:

    ” Fiore di campo nasce
    dal grembo della terra nera
    Fiore di campo cresce
    odoroso di fresca rugiada
    fiore di campo muore
    sciogliendo sulla terra
    gli umori segreti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *