Josip Osti: «Per troppa tristezza ridevamo… »

193esimo appuntamento con “la cicala del sabato” (*)

Per troppa tristezza ridevamo quanto più rumorosamente …

 

ma solo sulle cartoline illustrate il fiume Ljubljanica è verde e profondo


un giorno ti ha telefonato tuo marito
che andrà
in un dato luogo
ad una data ora
e a causa tua
salterà nel fiume Ljubljanica

tu mi hai telefonato
e insieme siamo andati a salvarlo dall’acqua

il giorno dopo ti ho telefonato io
che andrò
in un dato luogo
ad una data ora
e a causa tua
salterò nel fiume Ljubljanica

tu hai telefonato a tuo marito
e insieme siete venuti a salvarmi dall’acqua

il terzo giorno hai telefonato a tuo marito e a me
che andrai
in un dato luogo
ad una data ora
e a causa nostra
salterai nel fiume Ljubljanica

noi due ci siamo telefonati
e siamo andati insieme a salvarti dall’acqua

e questa storia si è ripetuta
giorno dopo giorno
al medesimo tempo
e nel medesimo luogo
avevamo già un pubblico assiduo

non facevamo caso agli applausi e ai fischi dei convenuti
andavano insieme nel giardino dell’osteria in riva al fiume
bevevamo
brindando l’uno all’altro
al sole asciugavamo i vestiti
ridendo a lungo e con gusto

stavamo diventando una leggenda
anche se il fiume è basso
e già da molto tempo nessuno vi si annegava.

[da «Tutti gli amori sono straordinari», traduzione di Jolka Milič]

(*) Qui, il sabato, regna “cicala”: libraia militante e molto altro. Facendo bene i conti codesta cicala ha scoperto di essere “maggiorenne”, cioè da oltre 18 anni invia ad amiche/amici per 5 giorni alla settimana i versi che le piacciono; immaginate che gioia far tardi la sera oppure risvegliarsi al mattino trovando una poesia. Abbiamo raggiunto uno storico accordo: lei sceglie ogni settimana fra le ultime poesie inviate quella da regalare alla “bottega” e io posto. Perciò ci rivediamo qui fra 7 giorni. [db]

 

La Bottega del Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *