La risonanza e altri giochi (di Pabuda)

questa volta il barbuto neurologo

di prescrizioni è stato prodigo:

una tac per ogni mio tic,

una spettacolare risonanza magnetica

per scoprire la sorpresa

che, come uovo pasquale, custodisco

nella scatola cranica

(detto tra noi: questo è l’esame che preferisco)

poi, test neuro-cognitivi a tappeto…

per verificare con adeguata simulazione

cos’è che nella vita pratica

mi manda del tutto in confusione

e misurare al contempo quel che dello scibile,

col mio famoso mezzo cervello,

manco a mazzate capisco.

infine, di comune accordo,

s’è pianificato il mensile dosaggio

di quel prezioso medicinale

che, pure senza rendermi più saggio,

mi consente di stare un po’ meno male

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *