Le donne (parlamentari) che non piacciono a Trump

foto fornita da Ava DuVernay

Sul profilo Tweet di Donald Trump, non un ubriacone al bar, ma proprio il presidente degli Stati Uniti d’America, è apparso il seguente commento:

“È interessante vedere come le Deputate Democratiche “Progressiste”, che originariamente arrivarono da Paesi i cui governi sono una completa e totale catastrofe, i peggiori, i più corrotti e inetti che esistono al mondo (se pure hanno un governo che funziona), adesso a voce alta e con cattiveria dicono alla gente degli Stati Uniti, la più grande e potente Nazione del mondo, come dovrebbe agire il governo. Perché non se ne tornano indietro e aiutano i Paesi, totalmente falliti e infestati dal crimine, da cui sono arrivate. Poi possono ritornare e farci vedere quello che avranno fatto. Quei Paesi hanno maledettamente bisogno del vostro aiuto, dovete andarci più in fretta che potete. Sono sicuro che Nancy Pelosi sarebbe molto felice di farvi gratis i biglietti.”

Subito dopo, sul profilo Tweet di Trump interviene Ryan Hill, di Detroit, che scrive:

“…arrivarono da Paesi i cui governi sono una completa e totale catastrofe…”. Hai proprio ragione. Il Paese da cui arrivarono (gli USA) è guidato da un corrotto e aspirante dittatore da quattro soldi. Alexandria Ocasio-Cortez è nata nel Bronx, lo stesso luogo dove è nato tuo padre.

Solo perché a te non frega niente (sono stato gentile, ndt) di Porto Rico non significa che non sono cittadini degli Stati Uniti. Forse dovresti prendere in mano un libro di storia! Il Jones-Shafroth Act approvato il 2 marzo del 1917 concedeva la cittadinanza ai portoricani.

Rashida Tlaib è di Detroit! Io so che a te non piacciono le persone di colore, ma questo non le rende meno americane! Una delle cose più americane che le ho sentito dire è: Dire la verità al Potere.

I genitori di Rashida Tlaib sono immigrati palestinesi – E allora? Gli Stati Uniti sono stati creati dagli immigrati! Tua madre proviene dalla Scozia… Con questa logica neanche tu dovresti essere considerato un americano.

Hmm…Aiutami a ricordare! In che Paese si trova Cincinnati? Giusto – negli Stati Uniti d’America! Ayanna Pressley è dell’Ohio! Lo so che è tua abitudine delegittimare i neri, ma, tanto per saperlo, la sua famiglia vive in questo Paese da molto più tempo della tua! E quindi… Siediti un po’!

Per quanto non sia nata qui Ilahn Omar è americana come chiunque altro. È arrivata qui grazie al nostro programma d’asilo. I suoi genitori hanno lavorato duro e adesso Ilhan sta facendo la storia come una delle prime donne musulmane al Congresso. Lei è l’immagine del Sogno Americano!

Trump può dire tutte le bugie che vuole, ma non può cambiare i fatti! Ci ha provato con Barack Obama! Trump fa così perché ha paura. Non può sopportare il fatto che le persone che non piacciono a lui abbiano potere e importanza!

(è tutto qui )

traduzione di Francesco Masala

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Un commento

  • Francesco Masala

    Volevi vedermi distrutta?/ Testa china ed occhi bassi?/ Spalle che cadono come lacrime,/
    Indebolita dai miei pianti di dolore(…)/ Puoi spararmi con le tue parole/ puoi tagliarmi con i tuoi occhi/ puoi uccidermi con il tuo odio,/ ma ancora, come l’aria, mi solleverò.

    Maya Angelou, poetessa afroamericana citata da Ilhan Omar, una delle deputate dem oggetto dei tweet razzisti di Trump

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *