L’Età Giovane (Le Jeune Ahmed) – fratelli Dardenne

(visto da Francesco Masala)

il film racconta un pezzo della vita di Ahmed che diventa sempre più integralista.

Ahmed è sempre in fuga, si ferma solo per pregare o per parlare con il suo mentore imam.

fermare i milioni di cuccioli di integralista, ridurre il loro numero, integrarli in un discorso laico è una sfida che fa tremare i polsi.

proprio questi giorni ho letto questo libro – “Ciò che stringi nella mano destra ti appartiene” di Pascal Manoukian (c’è anche il link di una intervista all’autore) – che racconta come si diventa un integralista, nelle mani di chi sa manipolare le coscienze.

la telecamera spia e rincorre Ahmed, impossibile non guardarlo, impossibile distrarsi.

è un gran film da non perdere, promesso.

https://markx7.blogspot.com/2019/11/leta-giovane-le-jeune-ahmed-fratelli.html

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *