Lo schifo che mi fa Tarcisio Bertone

Ci ho pensato una giornata. Non mi piace insultare la gente e quando sono furente ci rifletto su per evitare di pentirmi. Per quanto riguarda le dichiarazioni  del cardinale Bertone volevo anche star sicuro che non arrivasse una smentita  (un omonimo? una super-beffa? che ne so). Non è arrivata la smentita e io ci ho pensato su.

Così lo dico con molta serenità: Tarcisio Bertone mi fa schifo.

E forse potrei finire qui. Non credo ci sia bisogno di spiegare perchè mi fa schifo un uomo di Chiesa (il numero due del Vaticano, se capisco bene) che dice il falso sui gay per scaricare su un comodo capro espiatorio le colpe – molte o moltissime che siano – della pedofilia e i silenzi delle gerarchie cattoliche. E se per caso Bertone fosse così stupido da essere in buona fede – cioè da credere veramente che esista un legame fra pedofilia e omosessualità – non sarebbe una persona in  grado di rappresentare un’istituzione importante come la Chiesa cattolica. Se dopo quel che ha detto lo tengono lì… vuol dire che tanti, ai vertici, sono d’accordo con lui.

Voglio aggiungere qualcosa. Lo devo soprattutto alle amiche e agli amici credenti – io non mi riconosco in alcuna religione organizzata – con i quali ho diviso (e credo ancora dividerò) molti impegni per la giustizia e contro le guerre, per i diritti umani e contro ogni fanatismo. Dicendo che Bertone mi fa schifo non ho alcuna intenzione di accomunare a lui chiunque crede in Dio e in qualche modo fa riferimento alla Chiesa cattolica o a una sua frangia. Però se Bertone non viene rapidamente sconfessato (cioè messo in condizione di non nuocere)  io penso che noi laici, atei, agnostici – ma anche, ne sono certo, molte persone che credono – dobbiamo manifestare in modo visibile che non possiamo accettare le bugie e l’odio contro uomini e donne omosessuali.

Dobbiamo dunque rendere evidente il nostro totale disaccordo verso questa persona e chi gli riconosce un’autorità di qualche tipo. Tanto più in Italia, dove quasi tutte e tutti siamo arruolati arbitrariamente nelle file cattoliche magari perchè siamo battezzati: non una libera scelta, vista l’età, ma una imposizione (o un’abitudine) dei genitori. Bene partiamo da qui, dal pedo-battesimo cioè – vi inviterei a riflettere un attimo – da un’affiliazione religiosa imposta a chi non è ancora in grado di prendere decisioni, figuriamoci di scegliere una fede. E’ ora che ci togliamo da un gregge così formato, tantopiù se ci sono pastori come Bertone. Sbattezzarsi è ora possibile (e relativamente semplice): colgo l’occasione per segnalare un libro molto interessante al riguardo; in data 6 ottobre 2009 potete recuperare su questo blog la mia recensione a «Uscire dal gregge» di Raffaele Carcano e Adele Orioli.

Di sicuro ci sono altri modi efficaci, sia individuali che collettivi, per manifestare contro una Chiesa dove ai vertici c’è un Bertone. Ogni suggerimento è gradito, il mio blog è ovviamente a disposizione di chiunque voglia intervenire. L’importante è non stare – ancora una volta – in silenzio.

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

8 commenti

  • caro daniele, come sai qui parla un cattolico pentito, ora miscredente ateo agnostico razionalista, e per giunta sbattezzato. dunque il mio commento rischia di essere di parte. ma non credo che nessuna parte in causa (“religiosi” e “non religiosi”) potrà mai approvare una soltanto delle dichiarazioni di bertone. per prima cosa perchè entra in un campo che non è il suo (dimostrando cosi’ la sua totale ignoranza) e come seconda cosa perchè, in questo modo, svia l’attenzione su un problema ben conosciuto dal mondo cattolico che però è stato sempre taciuto dai media.

    potremmo entrare nello specifico, e ricordare che l’omosessualità non è una perversione al contrario della pedofilia http://goo.gl/A5XM, che non esiste un link fra le due, che la pedofilia è un crimine e l’omosessualità è solo una tendenza sessuale, che esiste la scala kinsey http://goo.gl/U7lo che descrive tutti gli stati di orientamento sessuale, che l’omosessualità è diffusa fra gli animali etc etc…

    tutto questo avrebbe un senso però? non basterebbe ricordargli il principale insegnamento di gesù “ama il prossimo tuo come te stesso”?

  • Sono colpito perché penso esattamente la stessa cosa. Lo sbattezzo, che qualcuno potrebbe considerare un’iniziativa velleitaria, dà invece la possibilità di aiutare eventuali statistiche ufficiali a evidenziare con certezza lo scollamento dalla chiesa. Se qualcuno di noi, e credo che siamo la quasi totalità, è stato battezzato, anche se non si riconosce da tempo e per vari motivi nella religione cristiana e nella confessione cattolica, ufficialmente e statisticamente risulta parte della chiesa.
    Per farla breve, siamo anche noi nelle viscide manine di Bruno Cogne e del pastore tedesco.
    Passiamo alla pratica.

    Intanto inserirei nel tuo blog questo:
    http://www.uaar.it/uaar/campagne/sbattezzo/gifs.html

    Poi inviterei a leggere come si fa a sbattezzarsi:
    http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/

    Quindi darei inzio a danze e adesioni.
    Vi
    zzz

  • mi unisco all’espressione di schifo. La gravità della sortita di Bertone svela una struttura di ragionamento razzista (oltre che omofobo, va da sè). Lo stesso ragionamento potrebbe portarci a dire che la pedofilia è un problema legato all’essere preti, visto la frequenza di casi all’interno di tale categoria.
    Stesso ribrezzo provo per il plauso da loro (gerarchie) tributato alle boutade dei neogovernatori leghisti sulla pillola abortiva. Gli stessi che sono parte attiva nella diffusione e nell’attuazione del pensiero razzista anti-stranieri oggi dilagante.

  • Mi unisco anch’io e sottolineo come alcuni della Lega abbiano ammesso il fatto che, in realtà, la Lega non è altro che un partito di estrema destra sotto le mentite spoglie di un partito regionale.
    Il vero obiettivo della Lega è la realizzazione dei dogmi dell’estrema destra. Ovviamente tra questi c’è il fatto che nessuno straniero deve vivere sul territorio italiano. In breve si sta ritornando all’autarchia, all’isolazionismo e al razzismo puro e semplice. E ovviamente anche all’omofobia.
    Le tesi estreme di questo Vaticano vanno rigettate perché giustificano le violenze.
    Vedere per credere:

  • Mi accodo allo schifo.

    La Chiesa e la Lega fanno effettivamente parte di un movimento retrogrado della società, che ci riporta secoli e secoli indietro.

    Per questo vanno combattute.

  • Ho letto gli altri commenti di solidarietà e consonanza con i sentimenti di Daniele. Tutti esprimono molta partecipazione.
    Vorrei mettere in evidenza però la seconda parte del suo articolo, laddove si delinea una proposta chiara.
    Al di là dello sdegno per le parole di Bertone, chi si associa alla proposta di Daniele?
    Chi la critica?
    Chi ha altre idee in mente per testimoniare in maniera chiara e positiva questo sdegno?
    Credo fosse questo il senso del pezzo. Non rimanere inerti ma fare un gesto concreto.
    Vi
    zzz

  • Chi si associa? chiede Vincenzo
    per curiosità
    sarebbe interessante sapere quante/i sono le/gli sbattezzate/ii che leggono questo blog
    pure mi piacerebbe sapère se fra le/i battezzate/i c’è chi ha deciso di togliersi dal registro battesimale oppure sta pensando di farlo
    io, per soddisfare la curiosità altrui, mi dichiaro felicemente fuori gioco: i miei genitori mi lasciarono libera di decidere alla maggiore età e pensai bene di star lontana dai presunti rappresentanti in terra di di un dio troppo lontano.

  • vi segnalo un commento di daniela ovadia sul suo blog su “le scienze” in cui riporta il comunicato dell’associazione italiana di psicologia: http://goo.gl/Y2xz cito “l’AIP sente il dovere di precisare che “patologizzare” l’omosessualità, invocando in modo improprio il supporto della comunità scientifica, non fa che aumentare l’omofobia, che è la vera malattia da combattere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *