Martemix nel D-stran-fant-Day

0 – il compleanno di chi?; 1 – Miglieruolo, Flaibani e Platone; 2 – okkio a Providence; 3 – okkio a Milano; 4 – okkio all’Italia dark; 5 – le galassie si chiedono che fine abbia fatto Johnny.

 

0 – Scusate se vi parlo degli affaracci miei…

ma essendo oggi il mio compleanno starò poco in “bottega” e, se c’è il sole, mi piazzo al mare; anzi mi prendo il caldo e me lo metto in tasca per l’inverno. E meglio spero per voi.

0 bis – Eccomi

Ah, nell’immagine qui sotto – di Jacek Yerka – sono venuto più verde del solito.

 

1 – Love story con Miglieruolo

Roberto Flaibani su «Il tredicesimo Cavaliere» scrive accussì: «mi sono innamorato di Mauro Antonio Miglieruolo. Ma non agitatevi, e sopratutto non si agiti il Miglieruolo, perché si tratta di amore platonico, direi una cotta letteraria, intellettuale, che mi lascia senza parole e non chiede approfondimenti di nessun tipo. Rude cronista scientifico, o meglio divulgatore autodidatta a tempo perso, non ho difese contro la prosa coloratissima e di humour di Miglieruolo. E mi viene in mente il mio mai abbastanza compianto co-blogger Massimo Mongai. Una volta gli chiesi perché non riuscivo mai a cambiare paradigma e scrivere un racconto. E lui, diretto e impietoso come sempre: “perché non hai abbastanza storie dentro”. Una bella padellata in faccia, ma sincera. Comunque io non demordo, e, visto che non riesco proprio a dare di più, propongo almeno un titolo diverso per questo Guerre Civili, e cioè: “Unico 2117”. Ma adesso basta, lasciatemi telefonare al commercialista». E adesso correte a leggervi di «cannoni protonici», «schermi quantici, distruttori digitali» e ovviamente «scanner della Logistica» e «difese barioniche». Per proseguire – se non lo avete già letto in “bottega” – andate qui: https://il13mocavaliere.wordpress.com/2017/09/27/guerre-civili/

2 – In gita da HPL

Nella newsletter 27 di Heisenb3rg Studio si legge:

«Pellegrinaggio Nero

Una guida turistica alla Providence di Howard Phillips Lovecraft
di Massimo Spiga
Questo volume è una guida turistica alla Providence di Howard Phillips Lovecraft: offre un percorso, corredato da mappe e fotografie, attraverso i principali luoghi della vita e dell’immaginazione dell’autore. Il Pellegrinaggio Nero, pensato per un tour della durata di un giorno, ti porterà nei luoghi in cui sono nati i Miti di Cthulhu, incrociando le sue molte tappe con i brani della prosa del Solitario di Providence e con tutte le informazioni necessarie a contestualizzarli.

Genere: Saggio
Pagine: 36 pp.
Tempo di lettura: 30 mins circa
Formati: PDF
Editore: Heisenb3rg Studio
Prezzo: GRATIS».

Andate qui: www.massimospiga.it/articoli/uscito-pellegrinaggio-nero-passeggiata-la-citta-lovecraft/

 

3 – Stranimondi 2017 fa sapere che…

«Scade tra pochi giorni la campagna Kickstarter per dare una mano a finanziare l’edizione 2017 di Stranimondi. Possibilità di avere l’entrata a minor prezzo, libri scontati e stampe autografate Anche quest’anno a metà ottobre – il 14 e 15 – arriverà Stranimondi, il festival del libro fantastico di Milano. Dopo il successo della manifestazione nei primi due anni, in particolare l’anno scorso con la partecipazione di venticinque editori e un migliaio di presenze, riproporre la manifestazione anche nel 2017 era praticamente un obbligo. Stranimondi è una manifestazione ad entrata gratuita, a pagamento (minimo) solo per la parte ospiti e convegno; ospita banchetti dedicati agli editori che vengono ceduti a prezzi molto bassi proprio per favorire l’accesso alla piccola editoria che tiene vivo e pulsante il mondo del fantastico. Tutte belle cose, ma dal punto di vista economico non è certo una fabbrica di soldi. C’è quindi bisogno del contributo di chi vuole sentirsi partecipe di questa impresa. Lo si può fare, nella misura che si ritiene adeguata, tramite la campagna Kickstarter, che servirà a raccogliere una parte dei fondi neceessari per la manifestazione. L’indirizzo è kickstarter.com/projects/stranimondi/stranimondi-2017 e c’è tempo ancora solo pochi giorni. Come funziona – Ecco come funziona, per chi non ha mai usato Kickstarter: nella pagina sono elencati vari pledge, in italiano potremmo chiamarle offerte. Si parte da cinque euro di semplice sostegno morale, mentre i successivi includono l’entrata alla manifestazione e regali di vario genere: con 13 euro (ma anche solo 10 se siete tra i più veloci!) si ottiene il ticket di entrata (che costerà 15 euro); con 30 si ottengono anche ben sei ebook a scelta tra quelli editi da Delos Digital, Hypnos e Zona 42; con 50 saranno inclusi libri o abbonamenti o ancora ebook; con 100 una stampa in grande formato e alta qualità dell’opera realizzata da Paolo Barbieri come locandina della manifestazione; e con 150 euro un workshop a scelta su letteratura o scrittura creativa. Una volta scelto il pledge preferito si fornisce il numero di carta di credito a Kickstarter; l’importo sarà effettivamente addebitato solo alla scadenza della campagna (tra una cinquantina di giorni) e solo se la campagna avrà raggiunto l’obiettivo di raccogliere 2500 euro. L’organizzazione della manifestazione è già a buon punto, e sono già stati annunciati sei straordinari ospiti. Pat Cadigan, una delle autrici più brillanti ed esuberanti del mondo della fantascienza; Anne-Sylvie Salzman, scrittrice weird europea; Jan Siegel, autrice fantasy britannica di successo; Alda Teodorani, la regina nera dell’orrore; in collegamento, il grande Valerio Evangelisti; e Paolo Barbieri, artista di grande talento autore della locandina della manifestazione. Ogni ospite terrà la propria conferenza e, a parte Valerio Evangelisti presente via collegamento, sarà anche possibile incontrarli di persona nei kaffeeklatch. La manifestazione prevede poi, naturalmente, una grande mostra mercato degli editori del fantastico (già oltre venti i banchetti prenotati dagli editori, oltre a quelli di vendita di libri usati), presentazioni di libri, incontri con gli autori, conferenze sul fantastico, la fantascienza, il weird. Tutte le altre informazioni su stranimondi.it.».

4 – è appena uscito questo libro che…
…si presenta così: «Nove fra le migliori penne della letteratura horror italiana per la prima volta riunite insieme in un’antologia di racconti del terrore ambientati nel nostro paese! Sì perché l’Italia, terra spesso associata all’arte, all’eleganza e a una certa spensieratezza, nasconde (ma non troppo) spaventosi squarci di tenebra, le cui radici sono antiche e profonde. Il gotico europeo, progenitore dell’horror moderno, deve infatti i suoi natali proprio all’immaginario italiano dell’epoca: foschi castelli popolati da sinistri assassini che complottano nell’ombra, avvelenatori e inquisitori, sabba di streghe, spettri e diavoli… Ecco quindi DARK ITALY, una spaventosa cavalcata notturna in nove moderni e agghiaccianti racconti del terrore, che esplorano IL LATO OSCURO DEL PAESE DEL SOLE». L’

editore è Acheron Books, il curatore Samuel Marolla e i 9 “dark” si fanno chiamare così: Danilo Arona, Cristiana Astori, Mauro Boselli, Maurizio Cometto, Davide Mana, Luigi Musolino, Samuel Marolla, Gianfranco Nerozzi e Claudio Vergnani.

 

5 – ‘Ndo stà Johnny (Sheetmetal)?

Il fandom scalpita ma un messaggio dalle nebbie della galassia Imc-210 fa sapere che: «Johnny sta per leggere e farà la narra/recensione di questo libro entro il mese di ottobre: https://www.amazon.it/venti-giornate-Torino-Inchiesta-secolo/dp/8893420252/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1506939840&sr=1-1&keywords=giorgio+de+maria». Sarà vero?

Daniele Barbieri
Un piede nel mondo cosiddetto reale (dove ha fatto il giornalista, vive a Imola con Tiziana, ha un figlio di nome Jan) e un altro piede in quella che di solito si chiama fantascienza (ne ha scritto con Riccardo Mancini e Raffaele Mantegazza). Con il terzo e il quarto piede salta dal reale al fantastico: laboratori, giochi, letture sceniche. Potete trovarlo su pkdick@fastmail.it oppure a casa, allo 0542 29945; non usa il cellulare perché il suo guru, il suo psicologo, il suo estetista (e l’ornitorinco che sonnecchia in lui) hanno deciso che poteva nuocergli. Ha un simpatico omonimo che vive a Bologna. Spesso i due vengono confusi, è divertente per entrambi. Per entrambi funziona l’anagramma “ride bene a librai” (ma anche “erba, nidi e alberi” non è malaccio).

2 commenti

  • Va bene, va bene. Oggi è il tuo compleanno. Ho telefonato al CERN e mi hanno confermato che in tutto il mondo e in due o tre universi paralleli oggi sei l’unico che è cresciuto di 365 giorni. Auguroni e complimenti.

  • In tutti gli universi, cosmi , mondi creati e increati sei l’unico blogger che non se la tira. Anche quando potrebbe.
    PS – Perdonate, dal Messico dove sono (fino al 20 ottobre) , non mi riesce dire di più.
    pPS – Visto che gli juvenilia sono graditi a novembre prometto di rimaneggiarne un paio e metterli nel blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *