POLAROID per Alex Zanotelli

di Sandro Sardella

nella guerreggiata devastante pace .. nell’indifferenza dei

cementi del tempo .. il missionario comboniano abbraccia

le miserie umane .. come vento spolpa all’osso le parole ..

costringe i fatti nella loro nudità oltre il fumo stracciato

dell’ipocrisia e della finitudine .. un corpo a corpo con la

rancorosa dura realtà dell’occidente .. un resistere contro

il razzismo la guerra lo sfruttamento la desertificazione

dello spirito .. un ostinato “fare missione” per redimere la

vita offesa ..preoccupato instancabile sereno lotta affamato

e assetato di giustizia .. la sua parola come lievito madre che

ci sveglia ci accusa ci indica lo sgomento degli ultimi il loro

silenzio e .. la pelosa grandiosa verità/carità dei vincitori ..

viso mite di bellezza morale .. il vigore cantato e deciso del

suo parlare .. le tessiture intellettuali .. il suo dettato profetico

.. un’innervata pietas .. la forza sferzante dell’amore del suo

cristianesimo .. il vibrare .. lo slancio .. il fare .. il dare .. per

l’insorgere di un nuovo mondo su questa martoriata terra .. ..

P.S. : è consigliabile la salutare lettura di .. Alex Zanotelli:

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE – manifesto contro il Nuovo

Razzismo” – Ed. Chiarelettere (a cura di Valentina Furlanetto)

(pagine che rompono il silenzio .. schiaffeggiano le falsità ..

pagine che raccontano con passione di verità .. per mostrare

che ..”C’è sempre qualcuno che dice no. .. .. “ all’arroganza e

all’ignoranza di chi non ricorda .. .. )

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

2 commenti

Rispondi a Gian Marco Martignoni Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *