PROTESTA

(Roba del Pabuda…)

il mezzofondista

Adelmo,

spirito libero,                   

ragionatore acuto,

sottile e scrupoloso,

decide di lanciare,

da solo, –

con calma

ma con tenace

intransigenza –

la sua protesta:

contro la fretta,

la furia,

la tempistica frenetica,

lo scatto, il fotofinish,

contro la vita-lampo:

si siede oltre il bordo

della pista,

sull’erba verde del grande

campo,

e attende irremovibile:

lo scorrere

dei concorrenti in corsa

e di tutto il tempo:

aspetta, lì fermo:

l’ora, il momento, il giorno,

il mese e  la stagione giusta:

punto.

(il collage-autoritratto proviene da www.pabuda.net)

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *