Syriana – Stephen Gaghan

1

di Francesco Masala

nella recensione al film sul Guardian del 5 marzo 2006 si legge che “Syriana, apparentemente, è una parola usata dagli esperti di politica estera nei think-tanks a Washington per descrivere possibili cambiamenti, sperimentando giochi di potere e nuovi scenari nel Medio Oriente”.

avevo visto il film al cinema (42° nella classifica degli incassi nella stagione 2005-2006), ormai nove anni fa, film grandissimo, per i miei gusti, e visti i tempi ho pensato di rivederlo.

è tratto da un libro di Robert Baer, ufficiale della CIA per 20 anni, possiamo dire che è uno informato dei fatti, no? (qui una trasmissione che racconta di lui in Iraq).

interpreti grandissimi, uno fra tutti George Clooney, uno che fa film mediamente di cassetta, ma, a differenza di tanti che verranno dimenticati senza nessuno sforzo, spende i non pochi soldi che incassa per dirigere e/o produrre film di serie A, come questo.

Syriana racconta il mondo come raramente capita al cinema (e neanche in molti libri), e siamo tutti coinvolti.

qui non si capisce chi sono i buoni e i cattivi, le cose non sono bianche o nere, quasi sempre sono grigie, e chi vuole fare ordine, il suo ordine, spesso aumenta di molto il disordine, l’entropia del mondo.

chissà se dopo un decennio è possibile rintracciare questo film, provateci, di sicuro non ve ne pentirete.

http://markx7.blogspot.it/2015/12/syriana-stephen-gaghan.html

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

2 commenti

  • trovato “Syriana” (Centro Audiovisivi Biblioteca Civica Verona dvd 2221) e trovato “Iranyana, un agente segreto nel cuore dell’impero di Ahmadinejad” di Robert Baer (Biblioteca Civica di Verona – Borgo Roma 955.054 Bae)
    Ben scavato, vecchia talpa (nella fattispecie la sottoscritta)
    grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *