Manifesto “Algeria Libera e Democratica”

“Djazair Horra Dimoqratia” dei cittadini algerini residenti in Italia Noi firmatari, cittadini algerini residenti in Italia, abbiamo scritto questo manifesto per esprimere il nostro sostegno al movimento popolare che scuote la nostra amata Algeria. Dall’inizio delle proteste in Algeria contro il quinto mandato del presidente Abdelaziz Bouteflika, anche la diaspora algerina organizza raduni in tutto il mondo, così i cittadini

Continua a leggere

Algeria: continua la lotta dura degli insegnanti

di Karim Metref   FRA ASPIRAZIONI LEGITTIME E DISPERAZIONE DEI GENITORI La stagione 2017/2018 si annunciava decisamente problematica in Algeria, dopo le lotte e le proteste dell’anno prima. Ci si aspettava uno scontro duro sul fronte sociale, ma alla fine le piazze sono state contenute e il governo continua a mantenere l’ordine costituito in modo abbastanza efficace. La caduta dei

Continua a leggere

Algeria. Capodanno berbero, tra speranze e paure

di Karim Metref. (pubblicato su “il manifesto” del 12/01/2018) Il 12 gennaio, nei Paesi del Maghreb è Yennayer, il primo giorno dell’anno amazigh (berbero). Come in molte culture, Yennayer è per i nordafricani di cultura amazigh la principale festività dell’anno. In Algeria quest’anno, per la prima volta, la ricorrenza è dichiarata festa ufficiale. Il calendario moderno degli Amazigh segna 2968

Continua a leggere

Algeria: una lettura dei risultati delle (non) elezioni legislative

di Karim Metref – Pubblicato su Pressenza Giovedì scorso (04 maggio 2017) il popolo algerino, in gran parte, non ha partecipato alle elezioni legislative. L’affluenza è stata bassissima e i risultati previsti si sono confermati. Tutto normale in un Paese che sembra girare in tondo, senza sapere come uscire dal suo stato di smarrimento.

Continua a leggere

Se riesplode l’Algeria, altro che caos libico

di Karim Metref (*) Chi si ricorda dell’Algeria? Sapete, quel piccolo Paese grande come l’Europa occidentale sull’altra riva del Mediterraneo. Proprio di fronte alla Sardegna. Non si parla quasi mai dell’Algeria. Tranne se un gruppo di terroristi prende in ostaggio o taglia la testa a qualche cooperante occidentale. I media internazionali hanno sempre coperto pochissimo il paese nordafricano. Poche notizie ne escono. Anche

Continua a leggere

Algeria: lezioni di machiavellismo

di Karim Metref Se Machiavelli fosse ancora vivo avrebbe dovuto andare in Algeria a lezione di machiavellismo. Il regime algerino ha dimostrato ancora una volta di essere il più efficace dell’Africa e del mondo arabo messi insieme. Tutti presi alla sprovvista: islamisti, laici, osservatori interni ed esterni. Risultato: Les jeux sont fait, rien ne change. Qualche giorno fa ancora

Continua a leggere