Profumi e uragani

La rubrica settimanale (con brevi testi e fotomontaggi) di Chief Joseph: 54° appuntamento   Il sito Axios ha rivelato che, durante una riunione alla Casa Bianca, il presidente Trump avrebbe dichiarato: «Perché non distruggiamo gli uragani con armi nucleari? Cominciano a formarsi al largo della costa africana così, quando si muovono lungo l’Atlantico, noi lasciamo cadere una bomba nell’occhio dell’uragano

Continua a leggere

6 agosto 1945 alle 8,15 … con un’intervista a Ward Wilson

di Vincenzo Apicella (*) Il mattino del 6 agosto 1945 l’aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica (affettuosamente chiamata Little Boy) sulla città giapponese di Hiroshima; poi tre giorni dopo un ordigno simile (soprannominato Fat Man) colpì Nagasaki. Non fu mai stabilito il numero delle vittime dirette – ma bisognerebbe contare anche i morti per radiazioni, nei mesi e negli

Continua a leggere
1 2 3 9