Campagna europea per sospendere le sanzioni al Venezuela

Care-i compagne-i, Vi invio il testo base della “Campagna contro le sanzioni al Venezuela”. Voglio sottolineare l’importanza di questa Campagna internazionale in questo periodo critico per il Venezuela. Come sappiamo, oltre alla pandemia del Covid-19, il Paese è sottoposto a una guerra multi-dimensionale (economica, finanziaria, diplomatica, commerciale, mediatica, militare…) della quale le sanzioni sono una parte fondamentale. Le firme di adesione

Continua a leggere

La Bolivia laboratorio della contrainsurgencia

La presidenta Jeanine Añez concede le elezioni presidenziali il prossimo 6 settembre, ma il governo confida nella strategia della tensione e nell’emergenza sanitaria (gestita malissimo) per frenare Luis Arce, il candidato del Mas avanti nei sondaggi. L’estrema destra boliviana, divisa e rissosa al pari di quella venezuelana, guarda proprio al golpismo antibolivariano e al duqueuribismo colombiano per scongiurare il ritorno

Continua a leggere

I focolai di Mondragone e Bologna hanno qualcosa in comune: lo sfruttamento

di Sebastian Bendinelli (*) Mentre i giornali parlano di untori e di scontri inter-etnici tra italiani e bulgari, i due focolai di Mondragone e Bologna smentiscono tre mesi di retorica sui rischi della movida: i luoghi più pericolosi sono i posti di lavoro in cui lo sfruttamento è generalizzato. Nel pomeriggio del 25 giugno ci sono state tensioni a Mondragone,

Continua a leggere

Nicaragua: il sandinismo tradito

Un articolo di Andrea Galafassi, le riflessioni della femminista María Martín Quintana, l’intervista di Raúl Zibechi a Mónica Baltodano, ex comandante del Frente Sandinista, l’opinione di Matthias Schindler, internazionalista tedesco, curate da Maria Teresa Messidoro, analizzano la deriva orteguista del Nicaragua tra emergenza sanitaria, situazione politica e l’abbandono degli ideali originari del sandinismo da parte della coppia presidenziale Ortega-Murillo

Continua a leggere
1 2 3 10