Ordine pubblico, potere e criminalità (delle classi dominanti)

Un’intervista di Antonio Deplano a Vincenzo Ruggiero (*) Alla luce dei fatti accaduti a Torino, che appare come una “classica” rappresaglia  della polizia (frustrata dai dileggi ai quali sono globalmente indicati con il “tout le monde detest la police”); contro giovani considerati antagonisti e disobbedienti alle normative restrittive e ai divieti imposti dalle autorità locali,  quale è la tua lettura

Continua a leggere

La prigione della nostra mente

Alcune considerazioni sul romanzo «Gli orrori di Omega» di Robert Sheckley di Fabrizio (Astrofilosofo) Melodia «L’idea di utopia è essenzialmente moderna. […]. Moderno è l’uomo che pensa con il cervello proprio, non per ispirazione e autorizzazione di un’autorità religiosa o politica» (Alberto Savinio). Ti svegli lentamente, sei disteso su un letto spoglio, la prima cosa che si para davanti al

Continua a leggere