Zapatiste/i: lo sguardo e la distanza…

… dalla porta (quinta parte) del Subcomandante Galeano (*) Gli zapatisti cominciano a preparare il viaggio nei cinque continenti che hanno annunciato per il prossimo aprile. Nella seconda parte di un lungo testo che va in direzione contraria alla navigazione dei conquistadores lanciati alla “scoperta” del Nuovo Mondo – così come all’abituale ordine numerico crescente ed è dunque la numero 5 (la

Continua a leggere

Se s’incendia il Chiapas

Già all’inizio dello scorso anno il sottosegretario con la delega per i diritti umani del governo progressista messicano di López Obrador aveva riconosciuto la presenza dei gruppi paramilitari, a differenza delle autorità politiche dello Stato del Chiapas che si ostinano spudoratamente a negarla. Quel che il governo centrale federale non ha alcuna intenzione di discutere apertamente sono le ragioni e

Continua a leggere

Estrattivismo pandemico

di Alexik (*) Ci avevamo sperato, dal chiuso delle nostre case, osservando sorpresi l’aria della pianura padana tornare trasparente, la biodiversità riapparire e la fauna selvatica avventurarsi, timida, attraverso il cemento degli spazi urbani. Toccavamo con mano, durante il lockdown,  la dimostrazione di come sarebbe bastato fermare questo sistema di produzione, questo modello di mobilità, questo consumo insensato di roba

Continua a leggere

Il Messico devastato dalle grandi opere

Nel tentativo di redistribuire la ricchezza il governo del presidente Andrés Manuel L ópez Obrador scommette su estrattivismo, dighe, fracking ecc… A subirne le conseguenze,  in tutto il paese, ma soprattutto nel Chiapas, le comunità indigene e contadine e gli attivisti sociali, sempre più nel mirino della criminalità organizzata, abile ad infiltrarsi e a compiere il lavoro sporco per le

Continua a leggere
1 2 3 5