L’Italia mangiata dalle cavallette

di Bozidar Stanisic Alcuni giorni fa, in un paese friulano, alla presentazione di un libro sull’immigrazione degli ultimi vent’anni e l’emigrazione italiana nel passato, dal pubblico mi viene posta una delle domande più pesanti dei nostri tempi: se fossi l’operatore di un centro culturale per giovani e un laureato o diplomato (20-25 anni) mi chiedesse se restare in Italia disoccupato

Continua a leggere
1 2