«Cosa resta»

una poesia di Nunzio Di Sarno (*)   Gli anni trascorsi al di qua e al di là della cattedra sono valsi a comporre un quadro vivido, che spesso è sconosciuto nei dettagli a chi la scuola poco la conosce. Da incosciente e male armato, invece di rivendicare i propri diritti, si scaglia su quelli degli altri. Apparecchia la tavola

Continua a leggere
1 2 3 4 5