Io sono umano

di Alessandro Ghebreigziabiher (*) In un lontano, imprecisato futuro… “Buongiorno, abbiamo un nuovo arrivato in classe”, fa l’insegnante della scuola intergalattica. “Dite ciao al vostro compagno.” “Ciao”, fanno un po’ tutti, nelle rispettive voci, versi o quant’altro potrebbe essere usato per dar voce al pensiero nell’universo intero. “Presentati all’aula” lo esorta la docente aliena, in particolare qualificata in convivenza interspeciale,

Continua a leggere
1 2 3 18