L’altra faccia delle elezioni in Guatemala

Domani, 11 agosto, Sandra Torres (Unità nazionale della speranza – Une) e Alejandro Giammattei (Vamos) si sfideranno al ballottaggio per definire chi sarà il presidente del Guatemala per i prossimi quattro anni. Tuttavia si tratta di due facce della stessa medaglia, mentre proseguono gli omicidi contro campesinos, attivisti sociali e dirigenti del Codeca. L’ultimo è stato Jorge Cuc Cucul, 77 anni,

Continua a leggere

Guatemala: un partito indigeno per sfidare l’oligarchia

Il Movimiento para la Liberación de los Pueblos parteciperà alle presidenziali del prossimo giugno candidando Thelma Cabrera, indigena maya mam. In un paese dominato da forze reazionarie, razziste e conservatrici le comunità indigene e contadine provano a sfidare il sistema per dare al proprio paese un futuro diverso e che non sia più deciso dagli Stati uniti. di David Lifodi

Continua a leggere
1 2 3