La maledizione dell’abbondanza/2

Conversazioni con Alberto Acosta (*) [A questo link la prima parte dell’intervista a cura della Associazione Bianca Guidetti Serra.] [Ass.BGS] Negli ultimi 15 anni in America Latina sia i governi progressisti  – compresi i “Socialismi del XXI secolo” – sia i governi classicamente neoliberisti hanno intensificato l’estrazione di risorse primarie, principalmente petrolifere, minerarie e agroindustriali. I governi progressisti hanno accompagnato

Continua a leggere

Lenín Moreno affossa l’Ecuador

Il paese vive una delle sue peggiori crisi economiche, ma il presidente intende proseguire sulla strada della dollarizzazione. Un bilancio di ciò che sta accadendo a Quito e dintorni a seguito delle straordinarie giornate di mobilitazione dello scorso ottobre da parte delle piazze che chiedevano maggiori diritti, giustizia sociale ed esprimevano il rifiuto al neoliberismo e al Fondo monetario internazionale.

Continua a leggere

Alberto Acosta: la maledizione dell’abbondanza

[L’economista Alberto Acosta Espinosa è fra i padri della Costituzione dell’Ecuador del 2008, l’unica a riconoscere la Natura come soggetto di diritto. Sostenitore della prima ora della Revolución Ciudadana, ha ricoperto il ruolo di Ministro dell’Energia e delle Miniere nel primo governo di Rafael Correa, prima di maturare la rottura con il Correismo su posizioni antiestrattiviste ed antiautoritarie. Attualmente è autorevole membro del Tribunale Internazionale dei

Continua a leggere

Dal Salento all’Ecuador: estrattivismo, diritti della natura e…

…e dritti dei popoli di Alexik (*) Il 22 e 23 novembre l’economista ecuadoriano Alberto Acosta Espinosa parteciperà a due appuntamenti salentini che affronteranno, da angolazioni diverse, i temi dell’aggressione del profitto alla Terra e della criminalizzazione di chi la difende. Notevole, in questi incontri, la statura dell’ospite. Ex Ministro dell’Energia e delle Miniere nel primo governo Correa, Alberto Acosta

Continua a leggere

Cosa accade in Ecuador? Genealogie e prospettive della rivolta indigena e popolare

di Francesco Martone (*) Nella cultura e nella tradizione dei popoli indigeni dell’Ecuador, la “minka” – o minga – è un esercizio collettivo, di lavoro in comune per rimettere a posto, pulire, riordinare lo spazio nel quale si vive e che si condivide. È un rito festoso di rigenerazione. È con una minga che le migliaia di indigeni e indigene

Continua a leggere

La rivolta dell’Ecuador

Due articoli ripresi da Comune-Info raccontano le “Giornate di Quito”. Raúl Zibechi e Marcelo Jara raccontano come è nata la rivolta popolare, analizzano il ruolo dei movimenti sociali, parlano in maniera critica del presidente precedente Rafael Correa. Dai suoi tentativi di cooptare le organizzazioni popolari ha tratto vantaggio Lenín Moreno, le cui politiche economiche autoritarie e la svolta repressiva hanno finito

Continua a leggere
1 2 3 4