Philip Marlowe, papà dei “figli dei fiori”

Quel 22 agosto (1946) arriva sul grande schermo… di Fabio Troncarelli Il 22 agosto 1946 fu proiettato ad Atlantic City «Il grande sonno» di Howard Hawks con Humphrey Bogart e, per la prima volta sullo schermo, Lauren Bacall. Il film si basava sul romanzo omonimo di Raymond Chandler, apparso nel 1939, in cui esordiva sulla pagina scritta l’investigatore Philip Marlowe.

Continua a leggere

Una pillolina di fantascienza filosofica

di Fabrizio (Astrofilosofo) Melodia «I miei libri più che fantascienza sono apologhi o racconti filosofici nella tradizione della letteratura francese dell’Illuminismo. Essi, però, presuppongono sempre una base scientifica o comunque una conferma alle ipotesi avanzate. In realtà, più che uno scientifico, mi considero uno scientista» affermava in un’intervista Stanislaw Lem,

Continua a leggere