Il nemico interno/5

di Alexik (*) Che cos’è la violenza ? Quanto ne è permeato il nostro ordinamento giuridico ? Il diritto penale è uno strumento per combatterla o per esercitarla? L’undici settembre a Lecce, in due luoghi diversi della città, hanno avuto inizio in contemporanea le udienze per il maxiprocesso contro il movimento No TAP e quelle contro i vertici della società

Continua a leggere

L’impatto di TAP sull’ecosistema marino

di Alexik Il 23 novembre scorso il sindaco di Melendugno Marco Potì, durante l’incontro “Estrattivismo. Diritti della Natura, diritti dei Popoli”, denunciava l’imminente distruzione di 2000 m2 di coralligeno davanti alla marina di San Foca, da parte del Trans Adriatic Pipeline. Diceva, il sindaco: “Ieri ci sono state due situazioni nuove. Dopo mesi e mesi di insistenza sono iniziate le

Continua a leggere

Resistere è esistere. La violenza estrattivista in chiave italiana

[Alberto Acosta Espinosa, teorico del Buen Vivir e membro del Tribunale Internazionale dei Diritti della Natura, è stato recentemente ospite di due incontri salentini. Con il documento che segue saluta i manifestanti del prossimo 8 dicembre contro le Grandi Opere Inutili e Imposte.]   “Non ci sono amici nel lavoro, la nostra amicizia è fondata sugli affari” Don Corleone, Il

Continua a leggere

(R)esistenze dal Sud

    Movimento No TAP (R)esistenze dal Sud è un’opera curata da Mathias Canapini (scrittore) e Bartolomeo “Baba” Paradiso (fotografo e regista) che racconta l’opposizione popolare al Tap. Un documento nato dalla passione degli attivisti, dalla voglia di riscatto di chi si oppone al sistema estrattivista che impone le sue opere. (R)esistenze dal Sud racconta tutto questo attraverso un album

Continua a leggere

QUESTIONI IN MERITO AI “COSTI” (O “PENALI”) CONNESSI ALL’OPERA TAP

Questa mattina a San Foca, la frazione di Melendugno (LE) dove si prevede l’approdo del Trans Adriatic Pipeline, centinaia di persone hanno dimostrato la loro indignazione nei confronti del voltafaccia dei 5 stelle (per i dettagli: Tap, da “lo blocchiamo in 15 giorni” a “fermarlo costerebbe troppo”: la giravolta del M5s sul gasdotto in Salento). Il governo “del cambiamento” ha infatti cambiato posizione

Continua a leggere

LE OMISSIONI DEL GOVERNO CONTE SUI COSTI TAP

di Michele Carducci (*) La storia dell’analisi costi-benefici su TAP non ha fine e ora sembra tramutarsi in una farsa. Durante l’estate, tutti i Ministeri interpellati con il sistema del c.d. “FOIA” (accesso civico generalizzato) sono stati costretti ad ammettere l’assenza di documenti e conteggi sugli effettivi benefici di TAP (in termini economici, climatici, ambientali, di risparmio ecc…) e sui

Continua a leggere

Rapporto su una guerra già da lungo tempo in atto – 1

di Sandro Moiso (*) Tra il 5 e il 7 ottobre si è svolto nel Salento un workshop internazionale dal titolo “Policing extractivism: security, accumulation, pacification”. Nata dalla collaborazione tra il Movimento No Tap, il Transnational Institute, l’Associazione Bianca Guidetti Serra – Puglia e l’Università del Salento-Cedeuam, l’iniziativa, chiusasi con un’assemblea popolare a Melendugno nel pomeriggio di domenica 7 ottobre, ha

Continua a leggere

Estrattivismo e repressione: primi materiali dal workshop di Melendugno

[Si sono conclusi domenica 7 ottobre i lavori del workshop internazionale “Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification”, tenutosi a Borgagne (Melendugno – LE) e dedicato al tema dell’utilizzo dei poteri di polizia contro i movimenti per la difesa della terra.  Di seguito pubblichiamo le puntate del videogiornale del workshop e la risoluzione finale. Buona visione e buona lettura da Alexik.] Workshop

Continua a leggere

La guerra invisibile a chi difende la propria terra

di Alexik Dal 5 al 7 ottobre si terrà a Borgagne (frazione di Melendugno – LE)  il workshop internazionale “Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification”. Ricercatori universitari e militanti dei movimenti territoriali provenienti da vari paesi della vecchia Europa e delle Americhe raggiungeranno il Salento per condividere teorie, ragionamenti ed esperienze. Al centro del dibattito l’uso dei poteri di polizia all’interno del processo

Continua a leggere

Territori resistenti a Bologna dal 23 al 25 marzo

Dal 23 al 25 marzo si svolgerà  presso il centro sociale VAG61 di Bologna “Una montagna di libri nei territori che resistono”, edizione felsinea del tradizionale appuntamento culturale e politico valsusino. Tre giorni di presentazioni di libri, proiezione di documentari, dibattiti, musica e cibo, che avranno come filo conduttore le lotte territoriali contro le devastazioni  prodotte (o minacciate) dalla costruzione

Continua a leggere
1 2