Prosperare sul disastro. Cronache dall’emergenza sociale permanente/3

di Alexik [A questo link il capitolo precedente.] Nell’esperienza romana il disastro abitativo ha rappresentato, oltre che una benedizione per i palazzinari, un vasto terreno di espansione per la cooperazione sociale. Gli imprenditori del mercato della miseria ne hanno beneficiato nelle sue varie forme: gestione dei centri di assistenza alloggiativa temporanea (CAAT), centri di accoglienza per richiedenti asilo, nuovi ghetti

Continua a leggere

Rotas Sator o, se preferite, Sator Arepo

Dove si parla: di Nino, artigiano giocherellone; del libro «Il quadrato magico» (in edicola) di Rino Cammilleri e di catto-integralisno; di misteri e giochi a go-go (*) «Annoda l’alluce e culla la donna» mi disse a Trevi – convegno Cem – Nino, un artigiano giocherellone, mentre costruivamo insieme un “museo della talpa” (ma questa ve la racconto un’altra volta). Se

Continua a leggere
1 2