Tommaso – Kim Rossi Stuart

12

(visto da Francesco Masala)

Tommaso non sa come si sta con le donne, è in fondo mammone.

passa, raramente, da una donna a un’altra, ma è assolutamente inadatto a vivere con qualsiasi donna, o lo mollano o le manda via.

Sonia, una ragazza che lui pensa di conquistare in poco tempo, lo prende in giro, e lui ci casca., sembrava una conquista già fatta, facile facile, lei sa cosa vuole, lui no.

Kim Rossi Stuart è bravissimo a prendersi in giro, Tommaso sono io, sembra dire, ma anche voi lo siete almeno un po’, no?

è un film che racconta il dramma di un maschio, Tommaso vorrebbe essere Snàporaz (o Katzone), invece è solo Teo.

un film che merita, buona visione – Ismaele

http://markx7.blogspot.it/2016/09/tommaso-kim-rossi-stuart.html

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *