Visages, Villages – Agnès Varda, JR

(visto da Francesco Masala)

è un viaggio di due persone speciali, Agnès Varda e JR, nella Francia dei paesi, per cercare persone e le loro facce, per trasformarle in arte, tutti sono arte, sembrano dire, basta essere se stessi, semplici, sinceri, genuini.
i due registi parlano con le persone, le conoscono, e dopo avviene la magia della foto, e della stampa gigante.
potrebbe essere il film più bello dell’anno, chissà, non sapete niente, non potete immaginare, sapete solo che è un documentario, ma è un documentario con tanto cinema dentro.
è un gioiellino prezioso, non perdetevelo.
Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *