ASPETTARE E…

di Pabuda

 

a un certo punto

del decorso

del malanno stagionale –

bronchi-ok

che non corre,

non scorre, non decorre,

non fluisce, non finisce –

rimane poco da fare.

me l’ha detto pure il medico

del servizio sanitario

nazionale:

colle medicine non esagerare,

copriti bene, stai al caldo,

possibilmente

non fumare e non lavorare

(due cose queste

che, comunque, parimenti,

fan sempre male!)

ma ricorda, sopra ogni cosa:

sai, in questi casi

cosa bisogna fare?

bisogna… soltanto:

aspettare ed espettorare!

Pabuda
Pabuda è Paolo Buffoni Damiani quando scrive versi compulsivi o storie brevi, quando ritaglia colori e compone collage o quando legge le sue cose accompagnato dalla musica de Les Enfants du Voudou. Si è solo inventato un acronimo tanto per distinguersi dal suo sosia. Quello che “fa cose turpi”… per campare. Tutta la roba scritta o disegnata dal Pabuda tramite collage è, ovviamente, nel magazzino www.pabuda.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.