Caffaro Brescia: il Pcb continua a uccidere

La storia infinita e approssimativa delle necessarie bonifiche

di Medicina Democratica

Ritorna agli onori della cronaca la vicenda Caffaro a causa della moria di gatti per esposizione a mercurio in aree ex industriali abbandonate e dei rilasci di cromo esavalente in area utilizzata all’interno del sito industriale.
Se faticosamente la procedura di individuazione di un progetto di bonifico degno di questo nome per le ex aree industriali cammina lentamente, nulla si muove per le aree esterne contaminate (parchi, residenze, aree agricole).
Su quest’ultimo aspetto – anche alla luce delle ultime norme in materia (limiti di soglia di contaminazione per le aree ad uso agricolo) – è stata organizzata una conferenza stampa in cui illustrare i contenuti della nota qui scaricabile.

Caffaro2019CscSuoliAgricoli

IN “BOTTEGA” cfr Ancora su «mala terra» e Pcb e altri veleni: nessun muro…

 

Redazione
La redazione della bottega è composta da Daniele Barbieri e da chi in via del tutto libera, gratuita e volontaria contribuisce con contenuti, informazioni e opinioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.