due corti di animazione cecoslovacchi

di Bretislav Pojar e Karel Zeman

 

Nell’immagine in alto la locandina statunitense del film La diabolica invenzione (Vynález skázy, 1958) di Karel Zeman.

 

AD AGOSTO, SI SA, IN QUESTO STIVALE MAL MESSO DI UN PIANETINO PERIFERICO IN UN SISTEMA SOLARE IMPERFETTO IN UNA SECONDARIA GALASSIA… SI RALLENTA: LO FARA’ ANCHE LA “BOTTEGA”, MA SIAMO UNA REDAZIONE ALLEGRAMENTE ANARCHICA E QUINDI OGNUNA/O FARA’ QUEL CHE LE/GLI PARE.  (db)

Francesco Masala
una teoria che mi pare interessante, quella della confederazione delle anime. Mi racconti questa teoria, disse Pereira. Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sé, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor Janet vedono la personalità come una confederazione di varie anime, perché noi abbiamo varie anime dentro di noi, nevvero, una confederazione che si pone sotto il controllo di un io egemone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *